*
  
*
*
*
Login 
  lunedì 22 gennaio 2018 Registrazione 
 IL NOSTRO SITO Riduci
Cliccando nella sovrastante BARRA BLU si possono aprire le varie “finestre” del nostro sito. In tal modo si potrà vedere CHI SIAMO (visitando anche la FOTO GALLERY dei modelli realizzati dai nostri associati), conoscere gli studi dei nostri Soci - e non solo - messi a disposizione di tutti gli appassionati di storia e di modellismo nonché le ricerche pubblicate nei nostri LIBRI e nella nostra RIVISTA. Si potranno, inoltre, leggere gli ARTICOLI scritti dai nostri collaboratori, rivivere i più importanti EVENTI G.M.T.che abbiamo realizzato in tutti questi anni, o, infine, entrare nei più interessanti siti in materia di storia e modellismo presenti sul web tramite I LINK.
Inoltre, per migliorare sempre più le nostre immagini a disposizione di tutti gli appassionati di modellismo, abbiamo attivato una “Foto Gallery ad alta definizione”. Puoi vederla cliccando nel link sottostante:

FOTO GALLERY H.D.



Alcuni dei modelli presenti
nelle nostre “Gallerie”.


Buona visione a tutti!

AGGIORNATO IL 21.03.2017

Syndicate   Stampa   
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 LA NOSTRA RIVISTA Riduci
Il ”NOTIZIARIO MODELLISTICO”

Il G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica pubblica da circa trent’anni il ’Notiziario Modellistico’’ che è la rivista ufficiale del Gruppo e viene inviata gratuitamente a tutti i soci.


Le copertine degli ultimi numeri.

Vengono pubblicati tre numeri ogni anno e, in ogni numero, sono presenti articoli storico-modellistici che trattano le varie specialità del modellismo statico: aeronautico, navale, figurinistico, dei carri e dei mezzi militari o civili.
Partiti da un semplice ciclostilato fatto in casa, la rivista si è via via evoluta passando alla stampa e, negli ultimi numeri grazie anche ai progressi introdotti dai personal computer sempre più ‘’grafici’’ ed evoluti, anche al colore.
RICORDIAMO COMUNQUE CHE IL ”NOTIZIARIO MODELLISTICO” VIENE REALIZZATO IN TIRATURA LIMITATA ESSENDO UNA PUBBLICAZIONE GRATUITA DESTINATA AI SOCI. LA DISPONIBILITA’ RESIDUA E’ QUINDI, SEMPRE, MOLTO RIDOTTA. PERTANTO, PER OTTENERE REGOLARMENTE TUTTI I NUMERI, E’ OPPORTUNO DIVENTARE SOCI DEL G.M.T.
Cliccando nel link sottostante puoi avere un’idea dei nostri lavori e vedere anche gli argomenti trattati dal 1985 ad oggi. Ci sono anche le istruzioni per i non soci che desiderassero procurarsi i numeri finora usciti e ancora disponibili del nostro ‘’Notiziario’’ .

IL NOTIZIARIO MODELLISTICO




Il Gruppo Modellistico Trentino tutela i propri collaboratori non diffondendo i loro dati personali o i recapiti. E’ tuttavia possibile contattare gli autori od ottenere chiarimenti in merito a quanto pubblicato contattando il Direttore Responsabile della testata, all’indirizzo:

direttorenotiziario@
gmtmodellismo.it

AGGIORNATO IL 10.12.2017

Syndicate   Stampa   
 NEWS MODELLISTICHE Riduci

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 G.M.T. - GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO DI STUDIO E RICERCA STORICA Riduci

Syndicate   Stampa   
 News Riduci

FIESLER FI.156 C.3 “STORCH”
(“CICOGNA”)

Kit Heller, 1/72

Questo celebre aereo da osservazione e collegamento tipico della Luftwaffe nel Secondo Conflitto Mondiale fu usato anche in alcuni esemplari dalla Regia Aeronautica.


Il modello del Fiesler Fi.156 C.3 “Storch” in scala 1/72
dell’Aeronautica Cobelligerante nel 1944/45
realizzato da Guido Ercole.


Era un aereo triposto ad ala alta controventata con ampie superfici di ipersostentazione che gli permettevano un’eccezionale velocità minima di sostentamento (40 km/h). La cabina era abbondantemente vetrata sia lateralmente che verso l’alto e, su alcuni esemplari, era installata una mitragliatrice brandeggiabile per la difesa posteriore.
Aveva un carrello molto alto con due gambe indipendenti. La maggior parte delle versioni montava un motore Argus As 410 C da 240 CV che azionava un’elica bipala.
La Regia Aeronautica lo usò principalmente sul fronte greco-albanese e, dopo la resa della Jugoslavia, una squadriglia operò molto efficacemente dall’aeroporto di Mostar in appoggio ai presidi italiani sparsi su quel territorio.


Il predetto modello del Fiesler Fi.156 C.3 “Storch” in scala 1/72
dell’Aeronautica Cobelligerante nel 1944/45.
Vista laterale.


Dopo l’8 settembre 1943 un esemplare rimase al sud con l’Aeronautica Cobelligerante e fu da questa efficacemente utilizzato per i rifornimenti e i collegamenti con i partigiani che operavano nel Nord-Italia.
Il modello ripropone proprio questo velivolo che era in carico al Comando Unità Aerea di Pratica di Mare e fu usato nel 1944-45 da Furio Lauri in queste difficilissime e pericolose missioni che gli valsero l’assegnazione della Medaglia d’oro al valor militare.


Il predetto modello del Fiesler Fi.156 C.3 “Storch” in scala 1/72
dell’Aeronautica Cobelligerante nel 1944/45.
Vista anteriore.


L’aereo sopravvisse al conflitto e fu ceduto a privati con immatricolazione civile.
Anche questo modello è attualmente esposto, assieme agli altri modelli di aerei italiani in scala 1/72 della mia collezione, presso il Museo dell’Aeronautica ‘’Gianni Caproni’’ di Trento.

Guido Ercole


PUBBLICATO IL 19 GENNAIO 2018

Syndicate   Stampa   
 NEWS Riduci

BILANCELLE NAPOLETANE
DA PESCA – XVIII° SECOLO

Modelli di Massimo Splendore, 1/54

La “bilancella” è una tipica barca da pesca delle coste tirreniche italiane e provenzali. La sua area di origine viene fatta risalire ai cantieri del golfo di Napoli e in particolare a quelli dell’isola di Procida.


I modellI deI “Bilancelle” in scala 1/54
realizzato da Massimo Splendore,
vista laterale in coppia.


Venivano utilizzate in coppia per il traino di una ampia rete da pesca di fondo a strascico detta “paranza”.
Erano armate a vela latina con bompresso e fiocco.
Queste barche si spingevano fin nel canale di Sicilia, in acque internazionali al largo delle coste tunisine, dove i banchi di pesce sono più ricchi.


I predetti modelli del “Bilancelle” in scala 1/54.
Viste di prua.


In queste zone sono sempre stati possibili, come avviene spesso anche ai nostri giorni, brutti incontri con imbarcazioni provenienti dalle coste nord-africane che compivano frequenti attacchi ai pescatori per derubarli della proficua pesca.
Per questo motivo le barche erano spesso dotate a prua di un piccolo cannone per difesa personale, come risulta anche in una delle due “bilancelle” illustrate nel presente articolo.


Il modello di “Bilancella” in scala 1/54
armato con un cannone a prua,
realizzato da Massimo Splendore.


I modelli sono stati realizzati dal nostro Socio Massimo Splendore che si è basato su ricerche personali e su stampe d’epoca.
Un grazie a Massimo per le foto e un complimento per i bellissimi modelli da parte di tutto il G.M.T.

PUBBLICATO IL 12 GENNAIO 2018

Syndicate   Stampa   
 NEWS Riduci

FANTE DELLA RIVOLUZIONE
FRANCESE – 1798/1800

First Legion Miniatures – 75 mm

Autunno 1798. Tempo di Rivoluzione Francese sotto Napoleone e, in Italia, di Repubblica Romana. Perciò, Roma. Interno casa e più precisamente il cortile di una vecchia abitazione borghese…


Il “Fante della Rivoluzione Francese” realizzato da Flavio Chistè.


E’ qui che ho voluto ambientare l’ultimo pezzo della First Legion Miniatures, uscito lo scorso luglio e dedicato a un fante, anche un po’ male in arnese, dell’Armata Napoleonica guidata dal Generale Berthier. E, senza nulla voler togliere al figurino, proprio l’ambientazione è il fattore caratterizzante di questo pezzo…
In primis ho realizzato la pavimentazione del cortile con l’utilizzo di granelli per ferromodellismo di varia grossezza (quelli usati per le massicciate, tanto per capirsi), su cui ho “inserito” ciuffi d’erba di vario tipo (si tratta di materiali della Busch – Grasfasern cod. 7110/7111) e una serie di foglioline di rosmarino a simulare le prime foglie autunnali accumulate dal vento in qualche angolo del cortile. Come ulteriori elementi per la scenografia sono ricorso ad una vecchia balaustra della EF Models (cod. EFA002) su cui ho postato due vasi di fiori… I vasi, così come l’anfora che si nota sulla destra e il piccolo vasetto al centro, sono produzioni fuori commercio realizzate con stampante in 3D appositamente per l’occasione (grazie ad Armando Rossi delle Stampanti 3D di Modena che si presta a rendere concrete le mie elucubrazioni da sceneggiatore o apprendista stregone…). I fiori sono i consueti simpatici accessori della Green Line cod. GL-039/GL-040.
Il “touch of class” (passatemi il termine…) all’intera ambientazione è dato dal fondale che dovrebbe rappresentare una parte di facciata dell’antica magione. Vale a dire un simpatico puttino che sgorga acqua da una fontanella posizionata in modo strategico…
Per realizzarlo ho semplicemente ravanato un po’ in internet cercando il “tromp l’oil” più adatto. Trovato quello giusto l’ho scaricato, stampato di misura e applicato a un supporto in plasticard “agganciato” alla basetta in marmo. Un lavoro non difficilissimo che richiede solo un po’ di pazienza e fantasia…
E veniamo al figurino vero e proprio.


A sinistra: I pezzi contenuti nella scatola di montaggio del kit;
a destra: la basetta realizzata da Flavio Chistè.


Il pezzo (cod. FL7501) è proposto in una piccola scatola di cartoncino con la box art che riporta solo un paio di viste (altrettanto piccole, sic!) del pezzo finito. I pezzi in metallo bianco, dodici complessivamente, di cui cinque solo per il corpo, sono divisi in quattro bustine e sufficientemente protetti.
Il pezzo si presenta bene ma c’è un pochino da lavorare per togliere alcuni residui di stampaggio (bave e alberini di aggancio…). Discreto il dettaglio dell’incisione con una nota di merito per il fucilone (anche se la cinghia da spalla è, a mio avviso, un po’ troppo lunga) e ottima, invece, la collocazione dei vari pezzi aggiuntivi sul corpo base, tranne uno.
L’unico punto critico che ho rilevato io, è, infatti, la sistemazione del braccio sinistro. Una volta inserito nel suo alloggiamento rimane un buco di un paio di millimetri che va riempito con stucco, poi carteggiato e raccordato.
Un urlo disumano si leva invece al vedere la basetta che dovrebbe supportare il pezzo nonché i due pilastri che stanno sotto gli zoccoli del nostro eroe. Cosa che mi ha fatto immediatamente propendere per la realizzazione di qualcosa di alternativo e molto più accattivante. Probabilmente, tutto il lavoro fatto, alla fine, è il risultato della frustrazione nata dopo aver visto la basetta originale… Onestamente, e lo dico da sempre, la case produttrici devono sforzarsi di fare di più e meglio in tema di ambientazioni. Spazio per le idee ce n’è tantissimo… Fate felici i figurinisti per una volta nella vita!
Comunque, tolti i plinti in cemento da sotto gli zoccoli, si fora una delle due gambe, a piacere, si infila un tondino di sostegno (indispensabile anche per la pittura) e si procede con i colori. Personalmente, in questo caso ho optato per gli acrilici Vallejo per l’intera figura ad esclusione di viso (compresa la classica “barba delle 5”) e mani per i quali ho usato gli olii della Hammo-Mig di Jimenez.
La pittura non è proprio semplicissima nonostante quanto possa apparire.. I molti incroci di buffetterie varie, obbligano a piccoli equilibrismi di pittura, così come molta attenzione dev’essere posta nelle profilature.


Il “Fante della Rivoluzione Francese” realizzato da Flavio Chistè.
Vista posteriore prima del montaggio sulla basetta


A terminare il lavoro, una decisa sporcatura con le terre della Abbiati Model per accentuare il senso di transandantezza del soggetto). Comunque un lavoretto divertente.
Per finire, prezzo pari a 50,00 $ circa. In linea con altri prodotti del genere. Suggerisco comunque acquisto tramite rivenditore Italia Bestsoldiers.
Segnalo inoltre, che di soggetti molto simili (a parte le calzature…) appaiono alcune belle tavole su Figurines n. 27 (aprile-maggio ’99 - quasi preistoria…) a pag. 43-44: Caporal de fusilier en grande tenue.
Voto 7 e 1/2 , con qualche penalità per un paio di aspetti negativi segnalati più sopra.

Flavio Chistè

PUBBLICATO IL 6 GENNAIO 2018

Syndicate   Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 26.12.2017

Syndicate   Stampa   
 CENTENARIO Iª GUERRA MONDIALE Riduci


Sono iniziate in tutta Europa le manifestazioni in ricordo del centenario di quel terribile conflitto che fu la Prima Guerra Mondiale e che dureranno dal 2014 al 2018. Anche il G.M.T. intende dare il proprio piccolo contributo a questi progetti presentando durante tale lasso di tempo in questo sito e tra le proprie pubblicazioni diversi studi storici e articoli di modellismo dedicati all’argomento.
Queste nostre iniziative saranno evidenziate dal logo appositamente creato e che appare sopra riportato.
Puoi inoltre consultare le nostre iniziative cliccando nei link che verranno via via aggiunti qui di seguito non appena i nostri lavori saranno pubblicati.


FIGURINI ITALIANI
DELLA GRANDE GUERRA
Kit ICM Plastic Model, 1/35

FOKKER DR.1
Kit Revell, 1/72

OBICE DA 305/17
Kit Crielmodel, 1/35

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

NIEUPORT Ni-11 “BEBÉ”
Revell, 1/72 modificato

MACCHI M-9
Choroszy Modelbud, 1/72

MORTAIO DA 210/8 D.S.
Kit Crielmodel, 1/35

CAUDRON G3
Autocostruito, 1/72

CANNONE DA 149/35 MOD. 1917
Kit Crielmodel, 1/35

IL CAPRONI CA 3

MACCHI – LÖHNER L-3
Kit ”vacuformed” KPL, 1/72

ANSALDO - SVA 5

ARMI AUSTRIACHE DELLA 1a G.M.

L’AEROPORTO DEL CIRE’
DI PERGINE

AUTOBLINDO AUSTIN PUTILOV
Kit Sparta Modellbau, 1/35

WWI BRITISH TANK Mk.IV MALE
Kit Tamiya, 1/35

L’INCROCIATORE AURORA

ECHI NEL SILENZIO
Paesaggi della Grande Guerra
dal Garda al Pasubio

FANTE, 47° Reggimento - 1917
Metal Modeles – 54 mm mod.


AGGIORNATO IL 27.11.2017

Syndicate   Stampa   
 MOSTRE E CONCORSI Riduci
PROSSIMI APPUNTAMENTI
DA RICORDARE




1/12/2017 - 2/12/2018

L’ULTIMO ANNO, 1917/1918

c/o Gallerie di Piedicastello - TRENTO
Manifestazione a cura della:
FONDAZIONE MUSEO STORICO DEL TRENTINO

Informazioni nel sito:

FONDAZIONE MUSEO STORICO




17 - 18/03/2018

MODEL EXPO ITALY - VERONA

c/o Fiera di Verona
Manifestazione a cura di:
VERONA FIERE - VERONA

Informazioni nel sito:

MODEL EXPO ITALY




24 - 25/03/2018

MODEL BO 2018

Manifestazione a cura de:
I GOBBI MALEDETTI - BOLOGNA

Informazioni nel sito:

I GOBBI MALEDETTI




AGGIORNATO AL 12/01/2018

Syndicate   Stampa   
 TECNICHE MODELLISTICHE Riduci
Cliccando nei LINK sottostanti puoi trovare o stamparti interessanti documenti scritti da nostri Soci per approfondire le tue conoscenze tecniche e migliorare le tue capacità modellistiche.

ALCLAD ALC-204
HOLOMATIC SAPPHIRE

AEROGRAFIA E
PLASTIMODELLISMO

TRUMPETER
LINE ENGRAVER

TRUMPETER
DECAL TRAY

TRUMPETER
SANDPAPER GRIP

GMT EXPERIMENTAL
COME REALIZZARE UN AN/ALQ.144

BASI IN CARTONCINO PER DIORAMI
“NOY’S MINIATURE”


AGGIORNATO IL 13.07.2015

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy