*
  
*
*
*
Login 
  mercoledì 20 febbraio 2019 Registrazione 
 G.M.T. - TRENTO Riduci

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

Iscritta nel Registro delle Associazioni di Promozione Sociale della Provincia Autonoma di Trento in data
9 agosto 2018 al n° 576

L’ATTO COSTITUTIVO

IL NOSTRO STATUTO

LETTERA AI SOCI 2018
CONSUNTIVO 2018 E
PROGRAMMI 2019

ASSOCIAZIONE 2019
E PROMOZIONI


Syndicate   Stampa   
 PRIVACY Riduci
TRATTAMENTO DATI

Con il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR).
Il Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica sta aggiornando la propria politica sulla privacy per ottemperare a quanto disposto con l’entrata in vigore del GDPR (come da Regolamento UE 2016/679).
Con questa comunicazione informiamo che il gruppo Modellistico Trentino di Studio e Ricerca Storica detiene e conserva in modo sicuro i vostri dati rivenienti dalla visione di questo sito, utilizzandoli esclusivamente per gli scopi statutari e assicura che tali dati non saranno ceduti a terzi.
La visione di questo sito comporta l’implicita accettazione della nostra politica sul trattamento dei dati.

PUBBLICATO IL 25/05/2018

Syndicate   Stampa   
 IL NOSTRO SITO Riduci
Cliccando nella sovrastante BARRA BLU si possono aprire le varie “finestre” del nostro sito. In tal modo si potrà vedere CHI SIAMO (visitando anche la FOTO GALLERY dei modelli realizzati dai nostri associati), conoscere gli studi dei nostri Soci - e non solo - messi a disposizione di tutti gli appassionati di storia e di modellismo nonché le ricerche pubblicate nei nostri LIBRI e nella nostra RIVISTA. Si potranno, inoltre, leggere gli ARTICOLI scritti dai nostri collaboratori, rivivere i più importanti EVENTI G.M.T.che abbiamo realizzato in tutti questi anni, o, infine, entrare nei più interessanti siti in materia di storia e modellismo presenti sul web tramite I LINK.
Inoltre, per migliorare sempre più le nostre immagini a disposizione di tutti gli appassionati di modellismo, abbiamo attivato una “Foto Gallery ad alta definizione”. Puoi vederla cliccando nel link sottostante:

FOTO GALLERY H.D.



Alcuni dei modelli presenti
nelle nostre “Gallerie”.


Buona visione a tutti!

AGGIORNATO IL 2.03.2018

Syndicate   Stampa   
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamo.lorusso.gl@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 6.11.2018

Syndicate   Stampa   
 LA NOSTRA RIVISTA Riduci
Il ”NOTIZIARIO MODELLISTICO”

Il G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica pubblica da circa trent’anni il ’Notiziario Modellistico’’ che è la rivista ufficiale del Gruppo e viene inviata gratuitamente a tutti i soci.


Le copertine degli ultimi numeri.

Vengono pubblicati tre numeri ogni anno e, in ogni numero, sono presenti articoli storico-modellistici che trattano le varie specialità del modellismo statico: aeronautico, navale, figurinistico, dei carri e dei mezzi militari o civili.
Partiti da un semplice ciclostilato fatto in casa, la rivista si è via via evoluta passando alla stampa e, negli ultimi numeri grazie anche ai progressi introdotti dai personal computer sempre più ‘’grafici’’ ed evoluti, anche al colore.
RICORDIAMO COMUNQUE CHE IL ”NOTIZIARIO MODELLISTICO” VIENE REALIZZATO IN TIRATURA LIMITATA ESSENDO UNA PUBBLICAZIONE GRATUITA DESTINATA AI SOCI. LA DISPONIBILITA’ RESIDUA E’ QUINDI, SEMPRE, MOLTO RIDOTTA. PERTANTO, PER OTTENERE REGOLARMENTE TUTTI I NUMERI, E’ OPPORTUNO DIVENTARE SOCI DEL G.M.T.
Cliccando nel link sottostante puoi avere un’idea dei nostri lavori e vedere anche gli argomenti trattati dal 1985 ad oggi. Ci sono anche le istruzioni per i non soci che desiderassero procurarsi i numeri finora usciti e ancora disponibili del nostro ‘’Notiziario’’ .

IL NOTIZIARIO MODELLISTICO




Il Gruppo Modellistico Trentino tutela i propri collaboratori non diffondendo i loro dati personali o i recapiti. E’ tuttavia possibile contattare gli autori od ottenere chiarimenti in merito a quanto pubblicato contattando il Direttore Responsabile della testata, all’indirizzo:

direttorenotiziario@
gmtmodellismo.it

AGGIORNATO IL 4.11.2018

Syndicate   Stampa   
 NEWS G.M.T. Riduci
TRASFORMAZIONE
DEL G.M.T. DA
“ASSOCIAZIONE CULTURALE”

IN “A.P.S. – ASSOCIAZIONE DI
PROMOZIONE SOCIALE”
Il 30 giugno 2018 si è svolta a Trento un’Assemblea Straordinaria dei Soci del Gruppo durante la quale è stato approvato un nuovo Statuto per consentire alla nostra Associazione di mutare la propria classificazione da Associazione Culturale in A.P.S. Associazione di Promozione Sociale, processo resosi necessario a seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 106 del 6/6/2016 (Riforma del Terzo Settore) e del DL 117/2017 (introduzione del Codice Unico del Terzo Settore).
Puoi seguire l’iter procedurale di questa iniziativa e vedere il nuovo Statuto, già approvato, cliccando nel link sottostante.

ASSEMBLEA STRAORDINARIA
DEL 30 GIUGNO 2018


AGGIORNATO IL 27 LUGLIO 2018

Syndicate   Stampa   
 TECNICHE MODELLISTICHE Riduci
Cliccando nei LINK sottostanti puoi trovare o stamparti interessanti documenti scritti da nostri Soci per approfondire le tue conoscenze tecniche e migliorare le tue capacità modellistiche.

ALCLAD ALC-204
HOLOMATIC SAPPHIRE

AEROGRAFIA E
PLASTIMODELLISMO

TRUMPETER
LINE ENGRAVER

TRUMPETER
DECAL TRAY

TRUMPETER
SANDPAPER GRIP

GMT EXPERIMENTAL
COME REALIZZARE UN AN/ALQ.144

BASI IN CARTONCINO PER DIORAMI
“NOY’S MINIATURE”


AGGIORNATO IL 13.07.2015

Syndicate   Stampa   
 AUGURI A TUTTI I SOCI E AGLI AMICI DEL NOSTRO SITO Riduci
Si terrà

SABATO 23 FEBBRAIO 2019 alle ore 15.00

L’ASSEMBLEA GENERALE DEL G.M.T. 2019


Presso la Sede del Gruppo in via Abondi, 9 a Trento.
Ulteriori informazioni su O.d.G., modalità di partecipazione e dettagli vari li potete trovare nella Convocazione Ufficiale nel link sottostante.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA
GENERALE DEI SOCI 2019 (PDF)


Per chi non potesse partecipare di persona si riporta il modulo di

DELEGA 2019 (PDF)


Forniamo infine anche la relativa

PIANTINA SEDE (PDF)


per arrivare alla Sede di Via Abondi, 9 a Trento.

PUBBLICATO IL 3 FEBBRAIO 2019

Syndicate   Stampa   
 NEWS Riduci

E’ uscito il
“NOTIZIARIO MODELLISTICO’’
N° 1/2019



che tratta i seguenti argomenti:

“PALINURO” – IL MODELLO
di Renato La Manna

WW1 TANKS PARADE
di Andrea e Antonio Tallillo (testi)
e Aldo Zanfi (fotografie)


La prima pagina dei due articoli di R. La Manna A. e di A. & A. Tallillo.


ETERNO DURO
di Pierluigi Moncalvo e Giovanni Massimello

MOUNTAIN MEN
Gli uomini della frontiera

di Flavio Chistè


La prima pagina dei due articoli di P. Moncalvo e G. Massimello A. e di F. Chistè.


VASCELLI “ATLANTICI” E VASCELLI “MEDITERRANEI”
Le differenze poco conosciute

di Guido Ercole

L’OBICE DA 100/17 MOD. 14 E MOD. 16
Un pezzo d’atiglieria che ha segnato il ‘900

di Enrico Finazzer


La prima pagina dei due articoli di G. Ercole e di E. Finazzer.


INSERTO DI 12 PAGINE
EUROSATORY
26ª Edizione – 11/15 giugno 2018

di Daniele Guglielmi<


La prima pagina dell’inserto di 12 pagine di D. Guglielmi.


Il Notiziario verrà spedito a tutti i Soci in regola con la quota associativa 2019 a mezzo posta con le consuete modalità.
Per i non Soci che siano interessati all'acquisto, le istruzioni su come fare sono riportate nell’apposita sezione ‘’LA RIVISTA’’ della sovrastante barra blu del menu.

PUBBLICATO IL 9 FEBBRAIO 2019

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

KAISERJÄGER

Scenetta di Maurizio Valentini, 1/35

Il nostro Socio Maurizio Valentini è un ottimo figurinista che ha prodotto molte scenette militari, dedicate specialmente alla Prima Guerra Mondiale su tutti i fronti.
Dopo la bellissima scenetta dedicata agli Alpini e al cannone da montagna italiano da 65/17 che abbiamo pubblicato lo scorso 29 settembre (visibile tramita la sovrastante barra blu del menu’ cliccando in successione il ARTICOLI > I CARRI E I MEZZI MILITARI FINO AL 1939 > CANNONE DA MONTAGNA 65/17) ecco ora un’ottima scenetta dedicata ai Kaiserjäger (Cacciatori dell’Imperatore) austriaci.


La scenetta realizzata da Maurizio Valentini,
viste frontale.


Queste truppe erano un reparto di fanteria leggera reclutato negli allora territori alpini dell’Impero Austro Ungarico: Tirolo, Alto Adige, Trentino e alcuni comuni in Provincia di Belluno.
La particolare denominazione del reparto, che lo differenziava dalle altre unità di Jäger (Cacciatori), derivava dalla particolare fedeltà delle popolazioni alpine sempre dimostrata alla figura dell’Imperatore.
Contrariamente a quanto si crede i Kaiserjäger non erano in origine specializzati nella guerra in montagna ma erano un’unità di elite dell’esercito imperiale, quasi una guardia personale del sovrano, e solo in seguito durante la guerra furono utilizzati sul fronte alpino e sui Carpazi.


La scenetta realizzata da Maurizio Valentini,
a sinistra: vista laterale, a destra: il modello con la basetta.


Nel 1914 erano inquadrati in 4 Reggimenti: 1° Reggimento (1° e 2° Battaglione a Trento, 3° Battaglione a Levico, 4° Battaglione a Innsbbruck), 2° Reggimento (1° e 2° Battaglione a Bolzano, 3° Battaglione a Merano, 4° Battaglione a Bressanone), 3° Reggimento (1° Battaglione a Riva del Garda, 2° e 3° Battaglione a Rovereto, 4° Battaglione a Trento), 4° Reggimento (1° Battaglione a Mezzolombardo, 2° Battaglione a Mezzocorona, 4° Battaglione a Hall).
Dopo la dichiarazione di guerra dell’Italia, il 23 maggio del 1915, queste truppe furono utilizzate principalmente su fronti di montagna: i battaglioni di lingua tedesca principalmente in Trentino sul fronte italiano, dove tennero le posizioni fino all’ultimo giorno di guerra, e quelli di lingua italiana nei Carpazi, sul fronte russo, dove caddero circa mille soldati trentini.


A sinistra: la foto d’epoca che ha ispirato Maurizio,
a destra: sopra una foto del nonno Enrico in divisa,
sotto il fratello Dario disperso nei Carpazi.


Maurizio si è ispirato per questa scenetta ad una foto d’epoca e l’ha dedicata a suo nonno Enrico, che sopravvisse al conflitto, e al di lui fratello Dario, disperso proprio sui Carpazi, che vennero richiamati per il servizio militare all’inizio della guerra.
Un grazie a Maurizio per le foto e un complimento per la scenetta da parte di tutto il G.M.T.



PUBBLICATO IL 28 GENNAIO 2018

Syndicate   Stampa   
 G.M.T. - GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO DI STUDIO E RICERCA STORICA Riduci

LA GALEA DEL DRACHIO

Modello autocostruito di Luciano Giro

Il nostro Socio Luciano Giro, autore assieme a Guido Ercole della monografia “Galee veneziane per capo da mar” edito dal nostro Gruppo nel 2017, ha realizzato uno splendido modello di galea sottile veneziana in costruzione su uno scalo dell’Arsenale di Venezia, così come doveva avvenire nella realtà del XVI° secolo.


Il modello della galea del Drachio
realizzato da Luciano Giro.


Il modello rappresenta infatti una perfetta riproduzione della struttura interna di una galea di fine 1500 così come è stata descritta da Baldissera Quintio Drachio, funzionario del predetto Arsenale, nel suo manoscritto “Visione”.
Il Drachio (Venezia, 1532-1610), strenuo fautore sia del progetto di unificare la costruzione delle galee in base ad un unico modello che della necessità dell’educazione delle maestranze, immagina e trascrive che il 21 dicembre 1593 gli appare in sogno il vecchio e scomparso maestro Francesco Bressan, già “Proto dei Marangoni” (oggi potrebbe definirsi come ingegnere capo in Arsenale), per “insegnargli la tecnica di costruir galere”.
Francesco Bressan (tra l’altro artefice della trasformazione delle galee da mercato in Galeazze, così determinanti nella battaglia di Lepanto del 7 ottobre 1571), fu forse l’ultimo di quella grande dinastia di “proti” che un secolo prima aveva raccolto l’eredità dei maestri costruttori di origine greca Theodoro Baxon, Nicolò Palopano e Giorgio Palopano. Il manoscritto intende quindi “descriver le raggioni fabricatorie con le quali si produce, ordina et compone il corpo di una perfetta galea” e fornisce circa 130 informazioni e misure (raxon) necessarie a definire lo scafo di una galea sottile di passa 25 ( corrispondenti a125 piedi veneti = 43,5 m ). Sfortunatamente, il manoscritto non riporta alcun disegno.


Vista anteriore e posteriore del modello della galea
realizzato da Girolamo Luciano Giro.


Nella “Visione” non viene descritta una galea sperimentale o innovativa: trattasi, come del resto prevedibile, della semplice descrizione delle galee come probabilmente le intendeva e costruiva il proto Bressan ("alla Bressana" o "del sesto Bressano") e che il Drachio aveva memorizzato nei tanti anni trascorsi in Arsenale.
Le dimensioni sono perciò quelle tipiche di una galea “sottile”, collocabile fra il 1550 e il 1580, galea che aveva quindi già recepito gli incrementi dimensionali alla lunghezza e larghezza dello scafo e all’elevazione della “postizza” dall’acqua, in gran parte conseguenti all’introduzione delle artiglierie.
Il modello realizzato da Luciano non risulta completo in quanto il Drachio ne termina la descrizione a questo stadio di avanzamento.
Luciano ha disegnato i piani di costruzione delle varie ordinate del modello, costruite poi tutte in tre pezzi (una “piana” e due “sanconi”), partendo dalle dimensioni della galea fornite nel citato manoscritto e ricorrendo per disegnarle alla moderna tecnica di progettazione computerizzata tramite CAD, uno dei più moderni sistemi di progettazione attualmente in uso.


Vista laterale del modello di galea del Drachio
realizzato da Luciano Giro.


All’epoca di Baldissera Drachio questi sistemi però non esistevano e, ad esser precisi, non esisteva nemmeno l’algebra così come la conosciamo oggi e neppure il sistema degli “assi cartesiani”, conoscenze sviluppate da vari matematici a partire dal XVII° secolo e che formano le basi di partenza dei moderni sistemi di progettazione computerizzati.
Il nostro antenato Ing. Bressan progettava invece le proprie navi in base ai c.d. “numeri triangolari”, studiati già nell’antichità classica dal matematico greco Pitagora, e al sistema chiamato nell’Arsenale di Venezia dello “scagion”, una tecnica geometrica che, partendo da un triangolo chiamato in quel cantiere “pavion”, riusciva a calcolare tramite opportune triangolazioni realizzate con una semplice riga ed una squadra l’andamento decrescente verso prua e verso poppa delle varie ordinate delle galee, determinandone a priori anche il c.d. “angolo di quartabuono” che permetteva di realizzare già a tavolino delle strutture perfette per esser montate sugli scafi in costruzione.
Quello che più stupisce in tutto ciò è che, confrontando i dati scaturiti da questo sistema geometrico molto semplice con quelli che sono generati dalla moderna progettazione computerizzata, otteniamo dei dati assolutamente uguali con degli sfasamenti limitati in alcuni punti a 2/3 centesimi di millimetro, dato questo assolutamente insignificante su uno scafo lungo quasi cinquanta metri.
Un grazie a Luciano per aver prodotto questo ottimo studio sui metodi di progettazione in uso nell’Arsenale di Venezia, per il significativo raffronto con i moderni sistemi di progettazione computerizzata e per lo splendido modello di “galea sottile” realizzato, del quale pubblichiamo alcune fotografie in questo breve articolo, a comprova di tutto ciò.

Il G.M.T.

PUBBLICATO IL 16 GENNAIO 2019

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

GIOVEDI’,
21 FEBBRAIO
2019


TRE NAVI VENEZIANE
TRE STORIE APPASSIONANTI

Rosa Moceniga, Tigre e
Aquila Valiera

BIBLIOTECA HUGO PRATT
LIDO DI VENEZIA
ore 17.30

a cura di

Guido ERCOLE

Cliccando nel link sottostante puoi vedere la locandina dell’incontro

LOCANDINA
TRE NAVI VENEZIANE


PUBBLICATO IL 3/02/2019

Syndicate   Stampa   
 I LIBRI DEL G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo, le offerte speciali e il CATALOGO 2019.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

CATALOGO 2019
(PDF)


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere inoltre le schede di tutti i libri pubblicati.

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

CARRO FIAT 3000
Sviluppo, tecnica, impiego

BASTI IN GROPPA!
L’artiglieria someggiata dall’Armata Sarda all’Esercito Italiano

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima

7 – I VOLONTARI DI GARIBALDI
La loro storia raccontata dai soldatini

LIBRI ESAURITI

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

LE GALEE MEDITERRANEE
5000 anni di storia, tecnica e documenti

IL LEUDO
Barca da lavoro del Tirreno

LE COSTRUZIONI NAVALI

LE GALEE

COLORI E SCHEMI MIMETICI DELLA REGIA AERONAUTICA

CARRO M – Volume primo

IL CARRO L 6

LE MACCHINE DI PAVESI

LE AUTOCARRETTE DEL REGIO ESERCITO

DAL TL 37 ALL’AS 43

MOTORI!!! LE TRUPPE CORAZZATE ITALIANE 1919-1994

AUTOMEZZI DA COMBATTIMENTO DELL’E.I. 1912-1990



AGGIORNATO IL 9.02.2019

Syndicate   Stampa   
 CENTENARIO Iª GUERRA MONDIALE Riduci


Sono iniziate in tutta Europa le manifestazioni in ricordo del centenario di quel terribile conflitto che fu la Prima Guerra Mondiale e che dureranno dal 2014 al 2018. Anche il G.M.T. intende dare il proprio piccolo contributo a questi progetti presentando durante tale lasso di tempo in questo sito e tra le proprie pubblicazioni diversi studi storici e articoli di modellismo dedicati all’argomento.
Queste nostre iniziative saranno evidenziate dal logo appositamente creato e che appare sopra riportato.
Puoi inoltre consultare le nostre iniziative cliccando nei link che verranno via via aggiunti qui di seguito non appena i nostri lavori saranno pubblicati.


FIGURINI ITALIANI
DELLA GRANDE GUERRA
Kit ICM Plastic Model, 1/35

FOKKER DR.1
Kit Revell, 1/72

OBICE DA 305/17
Kit Crielmodel, 1/35

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

NIEUPORT Ni-11 “BEBÉ”
Revell, 1/72 modificato

MACCHI M-9
Choroszy Modelbud, 1/72

MORTAIO DA 210/8 D.S.
Kit Crielmodel, 1/35

CAUDRON G3
Autocostruito, 1/72

CANNONE DA 149/35 MOD. 1917
Kit Crielmodel, 1/35

IL CAPRONI CA 3

MACCHI – LÖHNER L-3
Kit ”vacuformed” KPL, 1/72

ANSALDO - SVA 5

ARMI AUSTRIACHE DELLA 1a G.M.

L’AEROPORTO DEL CIRE’
DI PERGINE

AUTOBLINDO AUSTIN PUTILOV
Kit Sparta Modellbau, 1/35

WWI BRITISH TANK Mk.IV MALE
Kit Tamiya, 1/35

L’INCROCIATORE AURORA

ECHI NEL SILENZIO
Paesaggi della Grande Guerra
dal Garda al Pasubio

FANTE, 47° Reggimento - 1917
Metal Modeles – 54 mm mod.

KRUPP 42 CM M GERǞT 14 L 12
”Grande Bertha”
Diorama di Maurizio Valentini, 1/35

CANNONE DA MONTAGNA 65/17
Diorama di Maurizio Valentini, 1/35


AGGIORNATO IL 30 SETTEMBRE 2018

Syndicate   Stampa   
 MOSTRE E CONCORSI Riduci
PROSSIMI APPUNTAMENTI
DA RICORDARE




2 - 3/03/2019

MODEL EXPO ITALY - VERONA
c/o Fiera di Verona

Manifestazione a cura di:
VERONA FIERE - VERONA

Informazioni nel sito:

MODEL EXPO ITALY




1-4-5/12/2018

XVIII MOSTRA VOLPIANO
c/o Sala Polivalente, Via Trieste 1 - VOLPIANO (TO)

Manifestazione a cura del:
MICHELIN SPORT CLUB TORINO

Informazioni nel sito:

ROBERTO LATTINI – LE CARAVELLE



AGGIORNATO AL 15/12/2018

Syndicate   Stampa   
 SUGGERIMENTI G.M.T. Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy