*
  
*
*
*
Login 
  lunedì 21 giugno 2021 Registrazione 
 G.M.T. - TRENTO Riduci

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

Iscritta nel Registro delle Associazioni di Promozione Sociale della Provincia Autonoma di Trento in data
9 agosto 2018 al n° 576

L’ATTO COSTITUTIVO

IL NOSTRO STATUTO

LETTERA AI SOCI 2020
CONSUNTIVO 2020 E
PROGRAMMI 2021


AGGIORNATO IL 3/01/2021

Syndicate   Stampa   
 PRIVACY Riduci
TRATTAMENTO DATI

Con il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati (GDPR).
Il Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica sta aggiornando la propria politica sulla privacy per ottemperare a quanto disposto con l’entrata in vigore del GDPR (come da Regolamento UE 2016/679).
Con questa comunicazione informiamo che il gruppo Modellistico Trentino di Studio e Ricerca Storica detiene e conserva in modo sicuro i vostri dati rivenienti dalla visione di questo sito, utilizzandoli esclusivamente per gli scopi statutari e assicura che tali dati non saranno ceduti a terzi.
La visione di questo sito comporta l’implicita accettazione della nostra politica sul trattamento dei dati.

PUBBLICATO IL 25/05/2018

Syndicate   Stampa   
 IL NOSTRO SITO Riduci
Cliccando nella sovrastante BARRA BLU si possono aprire le varie “finestre” del nostro sito. In tal modo si potrà vedere CHI SIAMO (visitando anche la FOTO GALLERY dei modelli realizzati dai nostri associati), conoscere gli studi dei nostri Soci (e non solo) messi a disposizione di tutti gli appassionati di storia e di modellismo nonché le ricerche pubblicate nei nostri LIBRI e nella nostra RIVISTA. Si potranno, inoltre, leggere gli ARTICOLI scritti dai nostri collaboratori, rivivere i più importanti EVENTI G.M.T.che abbiamo realizzato in tutti questi anni, o, infine, entrare nei più interessanti siti in materia di storia e modellismo presenti sul web tramite I LINK.
Anche cliccando nel link sottostante puoi vedere alcuni modelli realizzati dai nostri Soci, alcuni dei quali compaiono inoltre nella finestra sottostante:

LA NOSTRA GALLERIA FOTOGRAFICA



Alcuni dei modelli presenti
nelle nostre “Gallerie”.


Buona visione a tutti!

AGGIORNATO IL 30.03.2021

Syndicate   Stampa   
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE E FOTOGRAFIA
(CLAUDIO CORONA):
fotocorona@gmail.com


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE E GESTIONE DEL SITO WEB:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamo.lorusso.gl@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL10.11.2019

Syndicate   Stampa   
 LA NOSTRA RIVISTA Riduci
Il ”NOTIZIARIO MODELLISTICO”

Il G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica pubblica da circa trent’anni il ’Notiziario Modellistico’’ che è la rivista ufficiale del Gruppo e viene inviata gratuitamente a tutti i soci.


Le copertine degli ultimi numeri.

Vengono pubblicati tre numeri ogni anno e, in ogni numero, sono presenti articoli storico-modellistici che trattano le varie specialità del modellismo statico: aeronautico, navale, figurinistico, dei carri e dei mezzi militari o civili.
Partiti da un semplice ciclostilato fatto in casa, la rivista si è via via evoluta passando alla stampa e, negli ultimi numeri grazie anche ai progressi introdotti dai personal computer sempre più ‘’grafici’’ ed evoluti, anche al colore.
RICORDIAMO COMUNQUE CHE IL ”NOTIZIARIO MODELLISTICO” VIENE REALIZZATO IN TIRATURA LIMITATA ESSENDO UNA PUBBLICAZIONE GRATUITA DESTINATA AI SOCI. LA DISPONIBILITA’ RESIDUA E’ QUINDI, SEMPRE, MOLTO RIDOTTA. PERTANTO, PER OTTENERE REGOLARMENTE TUTTI I NUMERI, E’ OPPORTUNO DIVENTARE SOCI DEL G.M.T.
Cliccando nel link sottostante puoi avere un’idea dei nostri lavori e vedere anche gli argomenti trattati dal 1985 ad oggi. Ci sono anche le istruzioni per i non soci che desiderassero procurarsi i numeri finora usciti e ancora disponibili del nostro ‘’Notiziario’’ .

IL NOTIZIARIO MODELLISTICO




Il Gruppo Modellistico Trentino tutela i propri collaboratori non diffondendo i loro dati personali o i recapiti. E’ tuttavia possibile contattare gli autori od ottenere chiarimenti in merito a quanto pubblicato contattando il Direttore Responsabile della testata, all’indirizzo:

direttorenotiziario@
gmtmodellismo.it

AGGIORNATO IL 3.11.2019

Syndicate   Stampa   
 NEWS G.M.T. Riduci
TRASFORMAZIONE
DEL G.M.T. DA
“ASSOCIAZIONE CULTURALE”

IN “A.P.S. – ASSOCIAZIONE DI
PROMOZIONE SOCIALE”
Il 30 giugno 2018 si è svolta a Trento un’Assemblea Straordinaria dei Soci del Gruppo durante la quale è stato approvato un nuovo Statuto per consentire alla nostra Associazione di mutare la propria classificazione da Associazione Culturale in A.P.S. Associazione di Promozione Sociale, processo resosi necessario a seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 106 del 6/6/2016 (Riforma del Terzo Settore) e del DL 117/2017 (introduzione del Codice Unico del Terzo Settore).
Puoi seguire l’iter procedurale di questa iniziativa e vedere il nuovo Statuto, già approvato, cliccando nel link sottostante.

ASSEMBLEA STRAORDINARIA
DEL 30 GIUGNO 2018


AGGIORNATO IL 27 LUGLIO 2018

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

I TRATTORI LEGGERI
DEL REGIO ESERCITO

Il TL 31, Il TL 37, L’autocarro sahariano
e i derivati


di Filippo CAPPELLANO e Claudio PERGHER
ISBN: 978-88-98631-17-9



La copertina del volume.


Solo a sfogliare questo recente lavoro c’è da rimanere affascinati, per una serie di ragioni che spiegherò tra poco. Di solito l’attenzione di autori ed editori è rivolta ai soggetti ritenuti più interessanti per il pubblico, come possono esserlo i mezzi corazzati, tanto per restare nel campo del militare terrestre. Il Gruppo Modellistico Trentino, invece, continua nel suo ammirevole sforzo di pubblicare libri anche su argomenti meno popolari, ma non per questo meno validi. In questo caso l’attenzione è rivolta ai trattori leggeri che prestarono servizio nel Regio Esercito italiano (e anche nel dopoguerra): il TL 31 e il TL 37, con i relativi derivati.
Il primo elemento di sorpresa, per chi non conoscesse a fondo i mezzi militari italiani, è scoprire la quantità di versioni e varianti in cui il TL 37 fu declinato. Non credo di essere lontano dal vero nel dire che se la Jeep fu il veicolo ruotato più rappresentativo delle forze alleate e la Kübelwagen di quelle tedesche nella seconda guerra mondiale, il trattore leggero della SPA non fu da meno. Certo non sotto l’aspetto numerico, dato che non ce ne furono mai a sufficienza, ma perlomeno riguardo la flessibilità d’impiego e il buon servizio prestato su tutti i fronti.
L’altra componente di gran pregio dell’opera è l’iconografia: alle belle e spesso inedite fotografie si affianca una mole di disegni in scala di Rodolfo Ciuffoletti, Vincenzo Alberici e del compianto Aldo Mario Feller che faranno felici i modellisti più esigenti. Mancano profili a colori, ma non se ne sente la mancanza perché vengono fornite precise note di colorazione. A proposito dei testi, i due autori si mostrano complementari nella loro ampia e precisa trattazione, che copre sia gli aspetti tecnici ed evolutivi dei mezzi, sia quelli operativi nei vari reparti.
Un altro aspetto da sottolineare è il fatto che finalmente è possibile fare chiarezza sulla nomenclatura dei differenti veicoli basati sul TL 37: “normale” (più molte varianti speciali), protetto, autoblindo, autocarro trattore, autocarro sahariano AS 37 (anche armato); la lista è molto lunga e mi fermo qui per non essere noioso. Non è facile districarsi tra le varie ramificazioni, ma grazie al libro ci si riesce.


Due pagine del volume.


C’è poi un capitolo, fondamentale, sulle artiglierie trainate dal trattore. Infine, belle e utili le appendici sul carrello elastico, sulle ruote (anche in questo caso si fa ordine tra i vari “Sigillo verde”, “Libia”, “Artiglio” e via dicendo) e sui mezzi conservati, alcuni ben restaurati altri invece, ahimè, poco più che rottami.
Un volume da non perdere per tutti gli interessati ai mezzi del Regio Esercito italiano e, in particolare, ai trattori e ai veicoli ruotati. A tale proposito un ulteriore plauso al GMT va per avere da poco ristampato – in tiratura limitata – il sempre valido titolo Le Autocarrette del R.E. di Nicola Pignato, che si integra alla perfezione con il gran lavoro di Cappellano e Pergher.
Complimenti a tutti.

Mario Pieri

PUBBLICATO IL 18 GIUGNO 2021

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

ASSEMBLEA GENERALE
GMT 2021

Si è regolarmente svolta venerdì 11 giugno, in seconda convocazione, presso la sede della Federazione Circoli Culturali e Ricreativi del Trentino, l’Assemblea Generale ordinaria 2021 del GMT.
L’ assemblea si è potuta svolgere in presenza, anche se con un numero di soci non elevatissimo (ma sono state parecchie le deleghe presentate); probabilmente il periodo, dopo la lunga chiusura dei mesi scorsi, non ha aiutato… Ad ogni modo, chi c’era ha partecipato fattivamente e con grande spirito di gruppo.


Mirko D’Accordi e Flavio Chistè presentano la relazione all’Assemblea..


Dopo la canonica relazione del Presidente circa le attività svolte nel corso del 2020 (ovviamente quasi inesistenti quelle presso la sede sociale rimasta praticamente chiusa dai primi giorni di marzo sino a fine anno e con la sola partecipazione nel periodo giugno/settembre alla consueta rassegna di Torri del Benaco dell’AMS Verona, ma con ottimi risultati quelle editoriali con Notiziari, libri e monografie regolarmente editati), si è passati all’altrettanto canonica approvazione del Rendiconto finanziario. L’esercizio si è chiuso sostanzialmente in pareggio (con una modesta perdita) sul piano formale, ma, come detto, con grandi risultati sul piano dell’attività editoriale.
A proposito di queste ultime è stato presentato il planning per il biennio 2021/2022. Accanto ai titoli già usciti quest’anno (“I trattori del Regio Esercito” e la ristampa del volumetto su “Le autocarrette del Regio Esercito”), sono previste, per il 2021 le uscite di altri due volumi a carattere aeronautico a partire da settembre e, a breve, della monografia sulla Lancia 1Z. Anche il 2022 si prospetta ricco di nuove uscite pur se è presto per definire il programma in dettaglio. Quello che è certo è che quest’anno, accanto ali consueti 3 numeri del Notiziario uscirà anche un numero speciale dedicato alla storia della Fotoricognizione e un'altra pubblicazione a sorpresa.
Per quanto riguarda le attività associative, visto l’ormai imminente periodo estivo se ne riparlerà a settembre. L’auspicio da tutti condiviso è quello di poter riaprire la sede per riprendere i consueti incontri e poter finalmente partecipare a qualche mostra sul territorio nazionale.
Punto nodale della serata è stato però la presentazione del progetto “G.M.T. 3.0” che ha preso le mosse già qualche mese fa ma che si è ora concretizzato, anche all’appoggio convinto dell’Assemblea, in tre novità appunto. In primis il rifacimento del sito con la sostituzione del vecchio, obsoleto e malfunzionante sito attuale con uno nuovo, più snello, di miglior navigabilità e sostenuto da una piattaforma più adeguata alle nostre necessità.


La copertina del progetto “GMT 3.0”.


Il secondo punto sarà la “ristrutturazione” del logo; quello attuale, seppur conosciutissimo è considerato un po’ banale e non totalmente rappresentativo delle specificità della nostra associazione. Verrà pertanto ridisegnato tenendo conto della territorialità e delle peculiarità delle nostre attività. “Last but not least”, lavoreremo al rifacimento del Notiziario Modellistico. Già nel corso di quest’anno sono state apportate varie modifiche e migliorie. Tuttavia, ancora qualcosa andava limato, per cui stiamo pensando a una nuova inedita e un po’rivoluzionaria presentazione a partire dal primo numero del 2022.
Come si vede, dunque, la carne al fuoco è moltissima; come sempre ormai in questi ultimi anni. Grandi lavori che ci distinguono e ci pongono, sul piano nazionale, come una delle associazioni più attive e prolifiche, specie nel campo della ricerca e dell’editoria, come recita il nostro nome e il nostro dettato statutario.
Per finire, grazie a tutti coloro che hanno partecipato all’Assemblea2021 e che hanno contribuito con la presenza e collaborazione a meglio definire i nuovi programmi e attività. A presto e Stay tuned!

PUBBLICATO IL 15 GIUGNO 2021

Syndicate   Stampa   
 NEWS G.M.T. Riduci
FREGATA GROSSA VENEZIANA

F A M A

Autocostruita, 1/65

Ho terminato un nuovo modello di nave veneziana del quale vi racconto qui di seguito una breve storia e ne pubblico alcune foto.


Il modello della fregata grossa “Fama” realizzato da Guido Ercole.
Vista di tre quarti di prua.


La fregata grossa “FAMA” è stata la nave ammiraglia di Angelo Emo (1731-1792) l’ultimo grande “Capitano Generale da Mar” della Serenissima. Fu impostata nell’Arsenale di Venezia l’8 marzo 1782, varata il 25 marzo 1784 ed entrò in servizio nella Veneta Marina il 19 maggio 1784. Venne impiegata da Angelo Emo durante le imprese di Tunisi (1784-1792) e ne riportò in patria le spoglie dopo la sua morte avvenuta a Malta il 1° marzo 1792.


Il predetto modello realizzato da Guido Ercole.
Vista di tre quarti di poppa.


La “FAMA”, assieme ad altri 14 vascelli veneziani e a decine di unità minori, fu rubata dai francesi di Napoleone Bonaparte alla caduta della Repubblica veneziana nel giugno del 1797. Portata a Tolone e inquadrata nella flotta militare francese come “vascello da 66 cannoni” con il nome di “Le Dubois” partecipò alla spedizione in Egitto di Napoleone nel 1798. Nel 1800 fu infine autoaffondata dai francesi superstiti alla disfatta africana all’ingresso del porto di Alessandria d’Egitto per cercare di bloccarne l’ingresso alle forze anglo-turche che stavano avanzando. Il suo relitto venne poi demolito in quel porto negli anni seguenti.


Altre due immagini del predetto modello realizzato da Guido Ercole.


La “FAMA” fu probabilmente la più bella nave a vela costruita in Arsenale durante la Repubblica. Stanti le sue linee d’acqua molto filanti, in quegli anni suscitò notevole ammirazione per la notevole velocità che poteva raggiungere. Il Capitano veneto Gioni (Giovanni) Biondo ne realizzò all’epoca tre splendidi “modelli in bottiglia”. Quello costruito nel 1784 si trova ora esposto a Lubecca, in Germania, nel Museo della Holstentor di Arte e Cultura Popolare; quello del 1786 fa parte di una collezione privata, mentre quello del 1792 si trova nel Museo della Marina di Lisbona. Probabilmente sono i più antichi “modelli in bottiglia” attualmente conosciuti.


Il predetto modello della fregata grossa “Fama”.
Vista del cassero di poppa.


Esistono inoltre molte stampe settecentesche che raffigurano questa nave durante le imprese di Angelo Emo tra il 1784 e il 1792, conservate al Civico Museo Correr di Venezia, nonché i piani costruttivi di una sua pari classe disegnati tra il 1805 e il 1806 da Andrea Salvin e da Giuseppe Moro, due celebri architetti dell’Arsenale. E’ stato possibile realizzare questo modello grazie ai predetti documenti e alle testimonianze scritte che ho trovato durante le ricerche e gli studi compiuti per scrivere i miei libri: “Viva San Marco! Storia di una Repubblica Marinara – Venezia 421-1797”, “Vascelli e fregate della Serenissima – Navi di linea della Marina veneziana 1652-1797” e “Venezia ‘800: bufera in Arsenale - La Marina veneziana nel ventennio napoleonico (1796-1815)” editi dal G.M.T. - Gruppo Modellistico Trentino di Studio e ricerca storica.

Guido Ercole.

PUBBLICATO IL 28 MAGGIO 2021

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

IA-58 PUCARA’

Kinetic Model, scala 1/48 - Kit n° 48078

Dentro la voluminosa scatola troviamo cinque stampate di colore grigio, di cui una doppia per eliche e ruote, una per il tettuccio, un piccolo set fotoinciso, un foglietto -perché è davvero il minimo sindacale- per le decals e il libretto istruzioni stile fotocopia fai-da-te, questi ultimi tre elementi tutti insieme in una busta trasparente a parte che si dovrà aprire con attenzione per non far cadere e magari ingoiare dal “carpet monster” le fotoincisioni.


La copertina della scatola del kit Kinetic Model.


Tutto il modello, diciamo subito, è stampato in maniera superba. Il vertice mondiale delle tecnologie CAD/CAM per lo stampaggio di kit modellistici ormai da anni si è trasferito in oriente, e questo Pucarà rappresenta forse il vertice di quanto sia possibile oggi realizzare.
I pezzi maggiori sono fissati al telaio con elementi che non sono collegati alla superficie del modello ma alle parti di contatto che andranno poi incollate tra loro, una tecnica di uso recente e che permette, se avete idonei strumenti, di avere i singoli elementi già puliti, senza i piccoli buchi che talvolta si creano staccandoli dallo sprue. Gli incastri sono piccoli e radi, ma sufficienti: fusoliera e ali vanno insieme con un bel “clack” che annuncia un uso minimo o nullo dello stucco. Più complicato l’assemblaggio delle ali; la soluzione scelta replica quella costruttiva dell’aereo vero, perciò la parte inferiore delle ali è in un pezzo unico che comprende anche una buona metà della parte inferiore della fusoliera e delle gondole motori, su cui andranno incollate superiormente le semiali con l’altra parte delle carenature dei motori, previo inserimento degli ottimi vani carrello che sono realizzati in un pezzo unico.


Il modello del Pucarà ricavabile dal kit Kinetic Model.


Luigi Carretta ha recensito per noi in anteprima questo nuovo modello e ci ha fornito una completa ed esauriente recensione, ben documentata anche dalle foto di Mirko D’Accordi, che pubblichiamo in questo sito.
La puoi leggere cliccando nel link sottostante:

IA-58 PUCARA’
Kinetic Model, scala 1/48
Kit n° 48078





ENGLISH VERSION

IA-58 PUCARA’

Kinetic Model, 1/48 scale, Kit No. 48078

Inside the voluminous box we find five gray sprues, two identical copies (dedicated to propellers and wheels), plus one for the canopy, a small photo-etched set, a little leaflet for the decals and the instruction booklet xerox-style. These last three elements are put together in a separate transparent envelope that must be opened carefully so as not to drop it and maybe see the photoengraved fret being swallowed by the “carpet monster”.


A gray sprue of the kit by Kinetic Model.


The model as a whole, let's say it straight away, is superbly crafted. The world’s edge of CAD/CAM technologies applied to the model kits has been definitively moving to the Far East, and this Pucarà perhaps represents the apex of what is possible to do today. The larger pieces as fuselage, wings etc. are fixed to the sprue with little elements not connected to the surface of the model but to the plane parts that will then be glued together, a technique of recent use which allows, if you have suitable tools, to have the individual elements already clean and ready to use, without the small holes that are sometimes created by detaching them from the sprue. The joints are small and sparse, but sufficient: fuselage and wings go together with a nice “clack” that announces little or no use of filler. The assembly of the wings is more complicated: the solution chosen replicates the constructive solution of the real plane: the lower part of the wings is in a single piece which also includes a good half of the lower part of the fuselage (about 50%) and of the engine nacelles, on which the wings with the other part will be glued at the top of the engine fairings, after inserting the excellent undercarriage wells which are made in a single piece.


The decals sheet of the kit Kinetic Model.


Luigi Carretta previewed for us the new kit and provided us with an exhaustive review with photos by Mirko D’Accordi, in Italian with English translation, which we publish on this site.
You can read it by clicking on the link below:

IA-58 PUCARA’
Kinetic Model, scala 1/48
Kit n° 48078



PUBBLICATO IL 21 MAGGIO 2021

Syndicate   Stampa   
 I LIBRI DEL G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Grupp, le offerte speciali e il CATALOGO 2020.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

CATALOGO 2020
(PDF)

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VIVA SAN MARCO!
Storia di una Repubblica Marinara
Venezia, 421-1797

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

I TRATTORI LEGGERI DEL REGIO ESERCITO
Il TL 31, Il TL 37, L’autocarro sahariano e i derivati.

CARRO FIAT 3000
Sviluppo, tecnica, impiego

BASTI IN GROPPA!
L’artiglieria someggiata dall’Armata Sarda all’Esercito Italiano

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6
NUOVA EDIZIONE AMPLIATA

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima

7 – I VOLONTARI DI GARIBALDI
La loro storia raccontata dai soldatini

8 - STRANGEFIGHTERS
Ovvero, F-104: Aspetti poco noti
di un velivolo molto conosciuto

LIBRI ESAURITI

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

LE GALEE MEDITERRANEE
5000 anni di storia, tecnica e documenti

IL LEUDO
Barca da lavoro del Tirreno

LE COSTRUZIONI NAVALI

LE GALEE

COLORI E SCHEMI MIMETICI DELLA REGIA AERONAUTICA

CARRO M – Volume primo

LE MACCHINE DI PAVESI

LE AUTOCARRETTE DEL REGIO ESERCITO

DAL TL 37 ALL’AS 43

MOTORI!!! LE TRUPPE CORAZZATE ITALIANE 1919-1994

AUTOMEZZI DA COMBATTIMENTO DELL’E.I. 1912-1990



AGGIORNATO IL 13.04.2021

Syndicate   Stampa   
 TECNICHE MODELLISTICHE Riduci
Cliccando nei LINK sottostanti puoi trovare o stamparti interessanti documenti scritti da nostri Soci per approfondire le tue conoscenze tecniche e migliorare le tue capacità modellistiche.

ALCLAD ALC-204
HOLOMATIC SAPPHIRE

AEROGRAFIA E
PLASTIMODELLISMO

TRUMPETER
LINE ENGRAVER

TRUMPETER
DECAL TRAY

TRUMPETER
SANDPAPER GRIP

GMT EXPERIMENTAL
COME REALIZZARE UN AN/ALQ.144

BASI IN CARTONCINO PER DIORAMI
“NOY’S MINIATURE”

WINTER CAMOUFLAGE
SU SD.KFZ 251/17


AGGIORNATO IL 9.05.2020

Syndicate   Stampa   
 MOSTRE E CONCORSI Riduci
PROSSIMI APPUNTAMENTI
DA RICORDARE




4 – 5 settembre 2021

MODEL EXPO ITALY - VERONA
c/o Fiera di Verona

Manifestazione a cura di:
VERONA FIERE - VERONA

Informazioni nel sito:

MODEL EXPO ITALY




RIMANDATO AL 2021

CAMPIONATO NAZIONALE CIMS DI MODELLISMO STATICO


C/O Hobby Model Expo Spring Edition, Parco Esposizioni Novegro – SERIATE (MI) )

Manifestazione a cura del:
C.I.M.S. MODELLISMO

Informazioni nel sito:

CIMS MODELLISMO




RIMANDATA A.S.A.P.

MOSTRA CONCORSO “PIU’ PICCOLI DEL VERO”


Manifestazione a cura del:
GRUPPO MODELLISTICO PADOVANO “AQUILE TONANTI”

Informazioni nel sito:

G.M.P.A.T..




AGGIORNATO AL 28/05/2021

Syndicate   Stampa   
 SUGGERIMENTI G.M.T. Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy