*
  
*
*
*
Login 
  mercoledì 22 novembre 2017 GLI AEREI DAL 1903 AL 1938 (I PRIMI ANNI) * IL SAVOIA MARCHETTI SM 79 ''T''- TRANSATLANTICO Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 IL SAVOIA MARCHETTI SM 79 ''T'' - ''TRANSATLANTICO'' Riduci

IL SAVOIA MARCHETTI
SM 79 ‘’T’’ – ‘’Transatlantico’’


Nel 1937 la ‘’SAVOIA MARCHETTI’’ preparò alcuni SM 79 con motori ‘’ALFA 126’’ per voli su grandi distanze, in previsione di una corsa sul Nord Atlantico. Questa competizione poi non si svolse in quanto non voluta dagli U.S.A. che stavano allora progettando di iniziare regolari voli commerciali transatlantici e temevano che un incidente di gara potesse compromettere l’appetibilità di questo servizio.


Vista dall’alto del modello di SM 79 ‘’T’’


Al posto della Parigi-New York si svolse allora la corsa Istres-Damasco-Parigi, cui presero parte alcuni SM 79 ‘’C’’, ove il suffisso “C” stava per ‘’corsa’’. Sui quattro eterogenei velivoli francesi e sull’unico aereo inglese, un De Havilland DH 88 Comet, assenti gli aerei americani, gli SM 79 ‘’C’’ ebbero buon gioco, classificandosi all’arrivo a Parigi ai primi 3 posti, nonché in sesta e ottava posizione.
Il 24 gennaio successivo, tre aerei di questo tipo, ribattezzati per l’occasione SM 79 ‘’T’’ , ove il suffisso ‘’T’’ stava per ‘’transatlantici’’, compirono una traversata del Sud Atlantico sulla rotta Guidonia-Dakar-Rio de Janeiro, dove furono poi ceduti all’Aeronautica Brasiliana. Gli aerei, pur se denominati in modo diverso erano identici a quelli della corsa precedente.


Due viste del modello di SM 79 ‘’T’’: tre quarti laterale e di fronte

Nell’ottica di suggerire sempre nuove idee a tutti i nostri amici modellisti, proponiamo qui di seguito la replica di uno di questi aerei, che partecipò ad entrambe le competizioni. La colorazione è quella con cui arrivò a Rio de Janeiro alle ore 22.45 del 25 gennaio 1938, alla media di 404 km/h sul percorso complessivo di 9850 km.
L’idea è venuta dopo una visita al Museo dell’Aeronautica ‘’Gianni Caproni’’ , presso l’Aeroporto di Trento, dove è conservato un bell’esemplare di SM 79. Il modello è ricavato da una vecchia scatola di montaggio dell’AIRFIX in 1/72 , risalente a oltre vent’anni fa, trovata per puro caso tra le decine di scatole di montaggio che quasi tutti i modellisti hanno in soffitta sperando prima o poi di realizzarle, cui sono state apposte delle decals della TAUROMODEL .


Vista laterale del modello di SM 79 ‘’T’’


Le principali modifiche apportate al kit originale riguardano la chiusura dei finestrini e delle aperture laterali, l’eliminazione della gobba dorsale e della gondola ventrale, l’aggiunta dell’antenna del radiogoniometro nonché la modifica dei motori. Le stampate dell’Airfix prevedono infatti dei motori radiali a doppia stella, con sei cilindri per ogni stella. In realtà il motore ‘’ALFA 126’’ era a stella unica con sette cilindri e, in questa forma, è stato conformato nel modello. La colorazione è ricavata da foto dell’epoca.

Buon modellismo a tutti!

Guido Ercole


Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 6.11.2017

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy