*
  
*
*
*
Login 
  mercoledì 22 novembre 2017 GLI AEREI DAL 1903 AL 1938 (I PRIMI ANNI) * IMAM RO.1 - Kit Airmodel, 1/72, Vacuformed Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 IMAM RO.1 - Kit Airmodel, 1/72, Vacuformed Riduci

IMAM RO 1

Kit AIRMODEL, 1/72
Vacuformed


L'IMAM Ro.1, denominato in precedenza “ROMEO RO.1” e poi “OFM RO.1”, fu un aereo da ricognizione e bombardamento monomotore biplano prodotto dall'azienda italiana “Officine Ferroviarie Meridionali” (in sigla OFM), diventata in seguito "Industrie Meccaniche e Aeronautiche Meridionali" (in sigla IMAM). Il velivolo era una versione prodotta su licenza del “Fokker C.V-E”, un biplano olandese degli anni venti-trenta del secolo scorso.


Il modello di “IMAM RO.1” in 1/72 realizzato da Guido Ercole
vista laterale.


Il “Fokker C.V” era un grosso biplano con struttura mista: la fusoliera era in tubi di acciaio, mentre l'ala era in legno. Volò per la prima volta nel 1924 e poteva essere destinato ad un'ampia varietà di compiti, in particolare ricognizione, cooperazione con l'esercito, bombardamento e, in teoria, anche caccia.
In Italia venne prodotto a partire dal 1927 con alcune migliorie al carrello d’atterraggio; adottava un motore radiale “Alfa Romeo Jupiter IV” da 420 CV, versione prodotta su licenza in Italia del motore “Bristol Jupiter”, che gli permetteva di raggiungere una velocità massima di 227 km/h.


Vista posteriore del predetto modello.
Si nota la colorazione antimimetica dell’ala.


La Regia Aeronautica utilizzò questi aerei principalmente nei teatri coloniali, nella campagna del Gebel al Akhdar (agosto 1924 - settembre 1927) durante la riconquista della Cirenaia e successivamente nella fase iniziale della Guerra d’Etiopia quando, oramai, erano largamente obsoleti.
Restarono in servizio di prima linea fino al 1935 passando progressivamente negli anni successivi al ruolo di aerei da addestramento nelle scuole di volo. Furono definitivamente radiati all'inizio della seconda guerra mondiale.
Per realizzare il modello ho utilizzato un kit “vacuformed” della Airmodel in 1/72 che risale a diversi anni fa e che, come tutti i kit di questo tipo, richiede un notevole lavoro di preparazione dei pezzi, di stuccatura e di impiego di pezzi di risulta tratti dalla nota “riserva del modellista” per migliorare la qualità della realizzazione.


Il modello di “IMAM RO.1” in 1/72 realizzato da Guido Ercole
vista anteriore.


Ho adottato la classica colorazione coloniale antimimetica a bande sottili bianche e rosse sia sul piano superiore dell’ala alta che in quello inferiore dell’ala bassa. Il modello così realizzato rappresenta quello utilizzato come aereo personale dal Generale Rodolfo Graziani in Libia nel 1930.
A Anche questo modello è attualmente esposto, assieme agli altri modelli di aerei italiani in scala 1/72 della mia collezione, presso il Museo dell’Aeronautica ‘’Gianni Caproni’’ di Trento.

Guido Ercole


PUBBLICATO IL 26 MAGGIO 2017

 Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 6.11.2017

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy