*
  
*
*
*
Login 
  venerdì 22 settembre 2017 GLI AEREI DAL 1939 AL 1945 - 2ª GUERRA MONDIALE * FOCKE WULF FW 190 D-9 Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 FOCKE WULF FW 190 D-9 Riduci

FOCKE-WULF Fw 190 D-9


Eduard, scala 1/48

di Carretta Luigi

Il ‘’Dora’’ definitivo. Questo il sunto dell’analisi di questo magnifico kit della Eduard dedicato al popolare caccia della Luftwaffe. La box art è già un opera d’arte a sé, la Eduard dovrebbe cominciare a pensare di seguire le orme dell’Hasegawa e lasciare il disegno a tutta scatola, senza scritte di sorta.


La copertina della scatola del FW 190 D-9 della Eduard.


Per i più distratti e per tutti quelli che costruiscono solo Mustang e Thunderbolt ricordiamo comunque che il Fw 190-D9, comunemente soprannominato ‘’Dora’’ dai suoi piloti, era l’evoluzione finale del disegno del caccia bombardiere Fw 190, passato con la versione B da un motore stellare BMW 801 dotato di turbocompressore alla versione C dotata di un motore in linea DB 603, per arrivare infine alla versione oggetto di questa scatola, che fu rimotorizzata con un potente motore in linea Jumo 213 a 12 cilindri.
Questo richiese l’allungamento dell’aereo di circa 1,50 metri rispetto alle prime versioni del velivolo progettato da Kurt Tank, e insieme alla successiva versione Ta 152 rappresentò la massima espressione della formula del ‘190.
Ora la Eduard arricchisce la sua linea dedicata a questa macchina con quest’altra scatola: all’interno troviamo innanzitutto un libretto di istruzioni sontuoso, 16 pagine a colori con trittici delle varie versioni realizzabili, mentre nelle istruzioni di montaggio le parti da incollare sono segnate in azzurro, e quelle da togliere in rosso… il complesso motore-abitacolo è un modello nel modello, le varie parti si incastrano che è un piacere, lo stucco praticamente non si tocca, l’unione ali fusoliera è poco men che perfetta ed è decisamente consigliabile utilizzare l’opzione del kit che permette di sistemare i vari pannelli in posizione aperta.
Abbiamo montato Fw 190 Revell e Tamiya, ma questo li batte decisamente tutti! Le armi alari possono essere lasciate a vista nei loro vani, un invito alla scenetta a terra che sarà difficile rifiutare, anche se non è fornito nessun figurino e bisognerà attingere altrove per recuperare qualche personaggio adatto.
Molto belli anche i carrelli, basterà aggiungere solo il filo dei freni, mentre il vano che li ospita è anch’esso molto completo, tale da richiedere a gran voce un attento uso della lumeggiatura per esaltare tutti i particolari.


La scatola di montaggio del FW 190 D-9 della Eduard.


E’ fornito – ovviamente – anche un set di fotoincisioni già colorate per l’abitacolo e i vari strumenti e le cinture di sicurezza del seggiolino, e un foglio di mascherine adesive per la colorazione di tettuccio e ruote, un accessorio veramente utile e che evita noiose mascherature delle parti interessate.
Cinque le versioni che è possibile realizzare: un primo esemplare catturato dagli americani vicino a Bad Lagensalza, con banda giallo/rossa in coda da difensore del Reich dello JG 301, fusoliera in RLM 81 e 82 regolamentari e ali in RLM 75 e 83, croci nere inferiori dell’ultimo tipo e alettoni in tinta diversa causa riparazioni campali.
Il secondo velivolo, sicuramente il più accattivante, è dell’asso Hans Dortenmann con la coda e la parte inferiore del muso gialli e ali e fusoliera in RLM 82/83.
Poi abbiamo un ‘’Dora’’ in variazioni di grigio-verde RLM 75/83 superiori e RLM 76 inferiore, con banda nero/bianco/nero in coda che lo identificava come un aereo dello JG 4.
Le ultime due versioni hanno una mimetica in 82/83, una appartiene alo V/EJG 2 (un unità di caccia ausiliaria basata a Pilsen) e l’altra allo JG 6, trovato a Praga con la banda di fusoliera ridipinta in RLM 81. Tutto sommato versioni classiche di questo velivolo che solcava i cieli d’Europa nei giorni della caduta degli Dei, ma con un po’ di buona volontà e qualche decals avanzata si potrà ricavare anche uno dei ‘’Dora’’ valutati dai sovietici, che ne misero insieme abbastanza da formare una squadriglia, ritenendoli infine inferiori ai loro Lavockin La-7, cosa che ci lascia tutt’ora un po’ perplessi…
Comunque sia un kit decisamente consigliato, da montare da scatola, divertendosi e aggiungendo infine un bel pezzo alla propria collezione.

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO



AGGIORNATO IL 10.06.2017

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy