*
  
*
*
*
Login 
  giovedì 23 novembre 2017 GLI AEREI DAL 1939 AL 1945 - 2ª GUERRA MONDIALE * TESORI AERONAUTICI Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 TESORI AERONAUTICI Riduci




Il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni di Trento (puoi trovare il link cliccando nella sovrastante barra blu del menù alla voce: I LINK > MUSEI) porta alla luce alcuni dei suoi tesori, finora mai esposti al pubblico, e li presenta all’interno di due nuovi allestimenti permanenti dedicati alla STORIA AERONAUTICA e al VOLO NELLA STORIA DELLE ARTI.
Venerdì 26 novembre è stata inaugurata la mostra intitolata ‘’TESORI AERONAUTICI’’, due sezioni che comprendono alcune parti pregiate di velivoli e una ricca selezione di opere d’arte (circa 100) che coprono il periodo che va dagli anni Dieci al Secondo dopoguerra.
La presentazione dei nuovi percorsi permanenti è il primo atto di un progetto di valorizzazione ed ampliamento del Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni, che nei prossimi anni farà riemergere gradualmente un patrimonio che si compone di oltre cinquanta aeromobili storici, centinaia di opere d’arte e migliaia di documenti, disegni e fotografie riguardanti la storia del volo dalle sue origini fino alla più attuale contemporaneità.
La ‘’Collezione aeronautica permanente’’ si arricchisce di due fra i più noti aeroplani da caccia italiani della Seconda guerra mondiale: il Macchi MC 200 ‘’Saetta’’ e il Reggiane Re 2005 ‘’Sagittario’’ , che vanno ad aggiungersi ad altri velivoli dello stesso periodo già esposti al pubblico, come il famoso aerosilurante Savoia Marchetti SM 79 “Sparviero” .


Due foto del reperto della fusoliera del Macchi MC 200.

Del Macchi MC 200, il caccia più utilizzato dalla Regia Aeronautica fra il 1940 e il 1943, sono esposti un ampio tratto di fusoliera, la coda e il motore. Particolarmente degna di nota è il doppio strato di verniciatura dell’aeroplano, che testimonia e ‘’svela’’ le differenti vicende storiche di cui il velivolo è stato protagonista.
Anche il Reggiane Re 2005, entrato in servizio nella seconda fase del conflitto, è conservato allo stato di frammento: il troncone di coda esposto al Museo è infatti il solo pezzo originale rimasto al mondo di quello che è passato alla storia come il più bell’aereo della guerra.


Il troncone della fusoliera del Reggiane Re 2005.

Accanto a questi rari esempi di archeologia aeronautica, volutamente presentati allo stato frammentario nel rispetto della loro rarità ed originalità, filmati di ricostruzioni in tre dimensioni mostrano i velivoli nella loro interezza fisica e ne ripropongono l’aspetto attraverso le colorazioni originarie.
Questa filosofia di esporre i reperti allo stato ‘’originale’’ sarà particolarmente apprezzata da tutti i modellisti per la possibilità offerta di venire in contatto con le strutture dei velivoli, le loro reali colorazioni e le mimetiche adottate dalla Regia Aeronautica, che consentirà di migliorare ulteriormente la precisione e la qualità dei nostri modelli.


Parte del cruscotto del Macchi MC 200.

Inoltre, la ‘’Raccolta d’arte dedicata al volo’’, nata dall’intuito e dalla passione del pioniere Gianni Caproni, della moglie Timina e dei loro successori ed esposta per la prima volta, è senza eguali. Il nuovo allestimento della collezione artistica propone circa cento opere fra dipinti, disegni, stampe e sculture, per la maggior parte del primo Novecento. Fra i molti artisti rappresentati compaiono i nomi illustri di Luigi Bonazza, Fortunato Depero, Giacomo Balla, Mario Sironi, Tato, Alfredo Ambrosi.
Nella sua ampiezza di gusti e orientamenti, la collezione Caproni è un originale e inedito percorso attraverso l’arte italiana del primo Novecento, fra liberty e avanguardie futuriste.
Una mostra molto interessante per tutti gli amici appassionati di storia e modellismo. Da non perdere per chi viene a Trento in occasione dei Mercatini di Natale!
Le foto che illustrano l’articolo sono di Massimo Cosi e di Flavio Chistè.

ARTICOLO PUBBLICATO IL 3 DICEMBRE 2010

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 6.11.2017

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy