*
  
*
*
*
Login 
  mercoledì 22 novembre 2017 GLI AEREI DAL 1939 AL 1945 - 2ª GUERRA MONDIALE * IL PIAGGIO P 108 B Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 IL PIAGGIO P 108 B Riduci

IL PIAGGIO P 108 B


Negli anni 30 l’Ing. Casiraghi lavorò a lungo negli Stati Uniti ove apprese le tecniche di lavorazione della carpenteria metallica applicata in quel paese alle costruzioni aeronautiche.
Rientrato in Italia ed assunto dalla Piaggio progettò l’unico bombardiere strategico che fu operativo con le forze dell’Asse. La somiglianza di questo velivolo con il B 17 americano indica chiaramente a quale realizzazione il progettista italiano si sia ispirato per redigere il suo progetto.


Vista anteriore ravvicinata del modello del Piaggio P 108 B


Nacque così il PIAGGIO P 108, un bellissimo monoplano ad ala bassa a sbalzo, dotato di quattro motori Piaggio P XII RC 35, con carrello retrattile e di costruzione interamente metallica. Effettuò il primo volo nel novembre 1939, pilotato dal comandante Nicolò Lana.
La sua messa a punto fu molto laboriosa, principalmente a causa della non soddisfacente affidabilità dei motori. Nonostante ciò armò fin dal luglio 1941 la 274ª Squadriglia “Bombardamento Grande Raggio” di Guidonia, con cui si rese protagonista di alcune azioni a grande distanza, tra cui le più famose sono rimaste quelle su Gibilterra.
Proprio a causa di un calo di potenza dei motori durante un volo di prova, il 7 agosto 1941 morì in un incidente con questo aereo sull’aeroporto di Pisa anche il comandante della predetta Squadriglia, Bruno Mussolini.
L’armamento difensivo comprendeva 8 mitragliatrici: 4 da 12,7 mm poste in due torrette binate sopra le ali alla fine delle gondole motore esterne e telecomandate da due postazioni poste sopra la fusoliera, una da 12,7 mm nella torretta anteriore, una da 12,7 mm collocata in una torretta posta sotto la fusoliera e due da 7,7 mm che sparavano dai portelli laterali. L’armamento offensivo arrivava a 3500 kg di bombe.


Due viste del modello del Piaggio P 108 B

Il modello che abbiamo realizzato rappresenta proprio quello del comandante della 274ª Squadriglia, che cadde a Pisa il 7 agosto 1941.
Deriva da una scatola di montaggio in vacuformed realizzata dalla ditta tedesca AIRMODEL che, come tutti i kit in vacuformed, necessita di notevoli integrazioni e miglioramenti per ottenere un modello ‘’presentabile’’.
Nel nostro caso si sono dovuti realizzare tutti gli interni, usare delle gondole motore - e relativi motori ed eliche – tratte dalle scatole di montaggio del Cant Z 1007 della SUPERMODEL ed opportunamente modificate, lo stesso dicasi dei carrelli e di altre parti del modello. Particolare attenzione va posta alla rotazione delle eliche in quanto, guardando l’aereo da davanti, quelle del lato destro dell’aeeo giravano in senso orario mentre quelle del lato sinistro giravano in senso antiorario.


Vista anteriore dall’alto del modello del Piaggio P 108 B


Per consentire il corretto assemblaggio delle ali, realizzate in una plastica troppo ‘’morbida’’ per sostenere adeguatamente la loro dimensione, al loro interno sono stati posizionati due longheroni di irrigidimento in legno che, prolungati all’interno della fusoliera, hanno permesso altresì un montaggio delle stesse senza errori e con il corretto angolo.
La scatola di montaggio della AIRMODEL risale ad alcuni anni fa. Sono ora disponibili sul mercato nuovi kit di questo aereo realizzati in plastica, che consentono una sua più facile messa in opera.

Il G.M.T.


Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 6.11.2017

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy