*
  
*
*
*
Login 
  domenica 28 febbraio 2021 GLI AEREI DAL 1946 AD OGGI * G 91 R/1/3 SERIES, KIT DAYGLO MODELS, 1/32 Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE E FOTOGRAFIA
(CLAUDIO CORONA):
fotocorona@gmail.com


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE E GESTIONE DEL SITO WEB:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamo.lorusso.gl@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL10.11.2019

Syndicate   Stampa   
 G 91 R/1/3 SERIES, KIT DAYGLO MODELS, 1/32 - "limited edition" Riduci

G 91 R/1/3 SERIES

Dayglo Models – 1/32
“limited edition”


Con vero piacere mi accingo a recensire il modello in resina del G 91 in scala 1/32 della Dayglo Models. Aereo che rappresenta una vera e propria “icona” dell’aeronautica italiana del secondo dopoguerra, dopo che il 9 agosto 1956 effettuò il primo volo dall'Aeroporto di Torino Caselle.


La copertina della scatola del kit.


Il piccolo ma versatile cacciabombardiere della FIAT, in numerose versioni, ha prestato servizio con l'Aeronautica Militare Italiana, con la Luftwaffe e con la Forza Aerea Portoghese. Per quasi tre decenni grazie anche all'entrata in servizio della versione bireattore G.91Y, il velivolo FIAT ha equipaggiato numerosi reparti AMI e ha costituito un importante componente aerea della NATO. Inoltre, per quanto riguarda la Forza Aerea Portoghese fu impiegato anche in missione belliche operative in Africa negli anni settanta quando le colonie portoghesi guadagnarono l'indipendenza con un difficile e sanguinoso percorso verso la loro libertà.


Le due semifusoliere accostate con dello scotch,
fanno rilevare il perfetto accoppiamento tra di loro .


Il progetto FIAT G 91 R/1/3 Series nasce nel 2015 da un'idea e per iniziativa di Luca Bucchi (modellista romano già fondatore con un socio della SkyModels). Tutto ha inizio con la ricerca della documentazione e di blueprint (piani) attendibili, interpellando amici e amici di amici, ovviamente senza trascurare l’archivio storico FIAT. Fortunatamente, proprio attraverso un amico, recupera copie di disegni originali di ditta, che in origine erano di dimensioni proibitive e che, per essere fruibili, sono stati ridotti ad una misura più “gestibile”. Contemporaneamente, è iniziata la ricerca di materiale fotografico e manualistico, muovendosi su vari fronti e andando sui luoghi dov’era disponibile un velivolo vero. Questo lavoro ha visto coinvolte più persone oltre all'ideatore, finanziatore, grafico digitale e anche altre figure professionali.
Nel frattempo ha messo al corrente dell’ambizioso progetto un altro amico, anch’egli appassionato ed esperto di velivoli AMI e di G.91 in particolare, per avere continuamente un altro punto di vista, competente e obiettivo, sull’andamento del lavoro sia sul master che sui dettagli.
Concluso il lavoro di ricerca del trittico adatto (che in realtà non esiste ma che è frutto di un lungo lavoro di aggiustamento e correzione del blueprint originale basandosi su centinaia di foto e manuali nomenclatori), ha fornito tutto il materiale al masterista che fortunatamente si è rilevato anch’esso amante del G.91, il quale ha iniziato a “scolpire” il master. Il lavoro di “scultura” prima e di dettaglio poi, è durato circa tre anni.
Il kit è stampato in resina atossica in stampi di gomma siliconica. Tra i componenti più complessi da stampare ci sono stati i trasparenti, anch’essi in una speciale resina che richiede dei procedimenti complessi per evitare che le temibili bollicine d’aria compromettano tutto.


A sinistra: le gambe del carrello stampate in metallo,
a destra: le capottine trasparente .


Il kit si presenta in una elegante confezione in total black con le scritte e un profilo frontale del velivolo in argento. Aprendo la scatola si trovano otto buste in multiball di varie dimensioni dove all'interno ci sono, a gruppi, tutte le parti in resina che compongono il kit; questo per evitare principalmente che durante il trasporto le materozze e i vari pezzi si rovinino - ottima precauzione. A prima vista la stampa è ottima; il dettaglio in negativo è finissimo, non sembra neanche un kit in resina. Andando ad esaminare le varie componenti troviamo la vasca dell'abitacolo in un unico pezzo; l'accoppiamento con le due semifusoliere è ottimo. Ottimo e ben dettagliato anche il seggiolino e il pannello strumenti frontale; stessa cosa vale per il pozzetto dei carrelli e le gambe, in ottone, per le quali basterà aggiungere i cablaggi idraulici. In un'altra busta troviamo i pylon e i serbatoi ausiliari delle tre versioni; stessa cosa vale per i pannelli armi e i musetti, pre-serie e fotografico, cannoni DEFA, Browning e pitot sono in ottone della Master Model.


Il foglio delle decals presente nella scatola.


Per quanto riguarda le due semiali, esse sono in un unico pezzo con i flap separati, posizionabili, completi di attuatori; a seguire timoni di profondità, aerofreni completi di attuatori, tubo di scarico, ruotino anteriore e ruote posteriori, una lastrina di foto-incisioni per le alette antiscorrimento delle semiali e quelle da posizionare in coda in prossimità dei timoni di profondità. Poi, tutta una serie di particolari più piccoli che comprendo la cloche, la manetta, il collimatore, i portelli dei carrelli e i trasparenti con i canopy per le varie versioni stampanti in modo eccellente senza le antiestetiche bolle d'aria e con una trasparenza ottima.
Infine, si trova un ottimo foglio istruzioni con i disegni per il posizionamento e l'assemblaggio delle varie componenti, nonché le decals complete di stencils per riprodurre un G.91/R3 della Luftwaffe del LeKG 41.
Sicuramente un'ottimo modello da consigliare a modellisti esperti. Per info dayglomodels@yahoo.com.

Mirko D’Accordi

PUBBLICATO IL 17 AGOSTO 2018

 Stampa   
 I LIBRI DEL G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Grupp, le offerte speciali e il CATALOGO 2020.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

CATALOGO 2020
(PDF)

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VIVA SAN MARCO!
Storia di una Repubblica Marinara
Venezia, 421-1797

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

CARRO FIAT 3000
Sviluppo, tecnica, impiego

BASTI IN GROPPA!
L’artiglieria someggiata dall’Armata Sarda all’Esercito Italiano

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6
NUOVA EDIZIONE AMPLIATA

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima

7 – I VOLONTARI DI GARIBALDI
La loro storia raccontata dai soldatini

8 - STRANGEFIGHTERS
Ovvero, F-104: Aspetti poco noti
di un velivolo molto conosciuto

LIBRI ESAURITI

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

LE GALEE MEDITERRANEE
5000 anni di storia, tecnica e documenti

IL LEUDO
Barca da lavoro del Tirreno

LE COSTRUZIONI NAVALI

LE GALEE

COLORI E SCHEMI MIMETICI DELLA REGIA AERONAUTICA

CARRO M – Volume primo

LE MACCHINE DI PAVESI

LE AUTOCARRETTE DEL REGIO ESERCITO

DAL TL 37 ALL’AS 43

MOTORI!!! LE TRUPPE CORAZZATE ITALIANE 1919-1994

AUTOMEZZI DA COMBATTIMENTO DELL’E.I. 1912-1990



AGGIORNATO IL 24.07.2020

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy