*
  
*
*
*
Login 
  domenica 28 febbraio 2021 GLI AEREI DAL 1946 AD OGGI * LOCKHEED F-35A "LIGHTNING II" - KIT ITALERI Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE E FOTOGRAFIA
(CLAUDIO CORONA):
fotocorona@gmail.com


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE E GESTIONE DEL SITO WEB:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamo.lorusso.gl@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL10.11.2019

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 LOCKHEED F-35A "LIGHTNING II" - KIT ITALERI Riduci

LOCKHEED MARTIN F-35A
LIGHTNING II

Italeri, scala 1/72

In questi giorni di forti polemiche “F-35 si”, “F-35 no”, “F-35 forse” proponiamo la recensione di un modello di questo aereo, fortemente innovativo, che tanto sta dividendo la politica nostrana. Ringraziamo inoltre l’Italeri Spa per il kit gentilmente fornito per prendere visione di questa nuova realizzazione e poter comporre questo articolo.
Diciamo subito che l’Italeri ha fatto un ottimo lavoro con questa riproduzione in scala 1/72 del nuovo super-caccia NATO, la prima del suo genere dedicata all’F-35.


La bella copertina della scatola del kit dell’Italeri.


Il kit consiste in 82 pezzi stampati nella tradizionale plastica grigia ben lavorabile suddivisi in due stampate, oltre ad una terza per tre trasparenti.
La fusoliera, suddivisa in due metà tagliate orizzontalmente è stampata già con le ali e con i vani del carrello anteriore e delle due stive per gli armamenti/combustibile, impressionanti per le loro dimensioni. L’interno di tutti e tre i vani è ben dettagliato; al limite si potrà aggiungere qualche cavo qui e là anche se è decisamente un peccato chiuderli. L’F-35, poi, è realizzato in maniera assai peculiare, con le grandi superfici realizzate in pezzi senza giunzioni di sorta. Allo scopo di diminuire al massimo la riflettività radar le giunzioni in corrispondenza dei pochi pannelli esterni sono realizzate a zig-zag, ricoperte con larghe strisce di materiale radar-assorbente nettamente rialzate dal dorso di ali e fusoliera, ben riprodotte sul modello.
La costruzione comincia con le prese d’aria, dalla forma particolare, il cui condotto curvo è ben riprodotto. Data la particolare conformazione dei carrelli, in cui alcuni portelli si aprono solo al momento del decollo o dell’atterraggio, è necessario assemblare le gambe di forza ai vani stessi, e poi posizionare il tutto sulla semifusoliera inferiore. Fate attenzione, perché non è possibile omettere le gambe del carrello in questo passaggio, dato che dopo non sarà più possibile montarle correttamente.
Anche il propulsore è ben riprodotto in tutta la sua lunghezza, con la propria scatola di accessori inferiore e le due diverse ventole all’inizio e al termine del motore stesso; il che consentirà agli amanti del super dettaglio di realizzare il motore magari montato a parte su un idoneo supporto, sempre che riescano a trovare un sostituto al buon ugello di coda.


Una delle ottime “stampate” del kit dell’Italeri.


Sulla fusoliera va montata una piccola antenna e due piccoli rigonfiamenti alla base delle ali, che non sono presenti su tutti i velivoli. Si tratta del sistema che emette un segnale radar che permette di identificare l’aereo anche da parte delle strutture civili, attivo in tempo di pace e che viene ovviamente spento in caso di impiego bellico. Incidentalmente, permette anche di mascherare abitualmente la traccia radar “vera” del velivolo, sia mai che qualcuno provasse a registrarla...
Discreto il cockpit, dettagliato quanto basta per un kit in questa scala. Il pannello strumenti, che è full-glass, è riprodotto con una decal di forma e colore corretti mentre i pannelli laterali, abbastanza ridotti dato che si tratta di un velivolo con comandi completamente HOTAS, possono essere migliorati con qualche piccolo dettaglio, così come l’area dietro al seggiolino. Gli alettoni e i timoni di coda sono separati e posizionabili (l’F-35 ha stabilizzatori verticali fissi), mentre i carichi comprendono due bombe GBU-31 da 1.000 kg e due missili AIM-120 AMRAAM, questi ultimi fissati agli ottimi portelli delle stive, da tagliare in un punto se si decide di lasciarli aperti.
Vero e proprio punto di forza del modello sono comunque gli incastri, davvero ottimi. Si tratta potenzialmente di uno dei punti più critici del kit che l’Italeri, però, ha risolto ottimamente. I vari portelli, malgrado la forma quanto mai variegata, si incastrano quasi alla perfezione nei rispettivi alloggiamenti.
Il seggiolino è in quattro pezzi separati; gli amanti del dettaglio potranno sostituirlo magari con uno in resina after-market, dato che il cockpit si può lasciare aperto o chiuso.
Le istruzioni sono realizzate non con i soliti disegni ma con foto in bianco e nero del modello vero, il che permette sia di capire come assemblare i pezzi, ma anche come gli stessi devono figurare sul modello. Un aiuto non indifferente… Le decals, a registro e ottimamente stampate, permettono di realizzare tre esemplari, tutti in una monocromatica livrea a due toni di grigio: 1) 10-50049, 422nd Test and Evaluation Squadron, Nellis AFB, Nevada, 2012; 2) 08-0747, 33rd FW, Eglin AFB, Florida, 2013; 3) 07-076, 58th FS, Eglin AFB, Florida, 2013.


Gli esemplari realizzabili direttamente dal kit dell’Italeri.


L’Italeri, poi, si è per così dire, “tirata avanti” e fornisce anche alcune decals extra per degli esemplari inglesi, belgi, olandesi e italiani la cui mimetica, possiamo immaginare, non varierà certo di molto. Per il futuro speriamo in qualche Tiger Meet che ci permetterà forse di vedere, anche se per poco, esemplari operativi in finiture più accattivanti.
In conclusione si tratta di un bel modello, accuratamente realizzato e facile da assemblare; addirittura rapido se si decide di chiudere tutte le varie stive, anche se quest’ultima opzione appare decisamente poco raccomandabile dato il buon livello della riproduzione. Allo steso tempo potranno sbizzarrirsi gli amanti del super dettaglio, aggiungendo all’ottima base di partenza tutti i cavi e cavetti che riusciranno a piazzare. Il prezzo decisamente contenuto ne fa poi un kit decisamente consigliato a tutti gli amanti dell’1/72.

Luigi Carretta

PUBBLICATO IL 21 MARZO 2014





LOCKHEED MARTIN F-35A
LIGHTNING II

Italeri, 1/72

Let's say first that Italeri did a great job with this scale model 1/72 of the new NATO super- fighter, the first one dedicated to the F -35. In the box we find two sprues for 82 pieces of the traditional well-workable gray plastic, plus a sprue for three good transparent pieces.
The fuselage is divided horizontally into two halves complete with wings and with the front wheel bay and the two large armament bays in the fuselage, impressive for their size. The interiors of all three bays are well detailed, you can add some cable here and there even though it is definitely a shame to close them.
The real F-35 is realized in a very peculiar way, with large surfaces made in single pieces without joints whatsoever. In order to reduce to the maximum the radar reflectivity, the junctions of the few external panels are made in a zig -zag pattern, covered with wide strips of radar - absorbent material raised from the surface of wings and fuselage, that are well reproduced on the kit.
The construction begins with the air ducts, with a particular shape whose curved pipe is well reproduced. Due to the particular shape of the carriages , in which some doors open only when the plane take off or landing, you need to assemble first the main undercarriage legs to the wheel bays, and then place the whole thing on the fuselage. Be careful, because you cannot avoid to place the undercarriage legs in this step, since after you can no longer mount them properly.
Also the engine is well reproduced in all its length , with its accessories box on the bottom and the two different fans at the beginning and at the end of the motor itself, which will allow the super detail lover’s to work on the engine, maybe mounted apart on a suitable support, if you can find a good substitute for the nozzle tail.
On the upper fuselage should be mounted a small antenna and two small bulges at the base of the wings, which are not present on all aircraft. This is the device that launch a radar signal, used to identify the aircraft by the civilian airports and radars etc. The device is turn on in peacetime, and is obviously turn off in case of war. Incidentally this also allows to mask the radar track of the "real" aircraft, if anyone tried to record it ...
The cockpit is detailed enough for a kit in this scale. The main instrument panel, in full- glass on the real airplane, is reproduced with a decal of correct shape and color while the side panels, quite reduced because it is an aircraft full HOTAS can be improved with some small detail, as well as the area behind the seat. The ailerons and rudder tail are separated pieces ( the F-35 has fixed vertical stabilizers ), while the loads are two 2.000 lbs. GBU- 31 bombs and two AIM-120 AMRAAM missiles, the latter placed to the excellent hatches of the gun bays, to be cut if you decide to leave them open.
The real strength of the kit are the joints- really good . It is potentially one of the most critical points of the kit, that Italeri has done very well. The various doors, despite the extremely varied form, fit almost perfectly into their slots. The pilot seat is in four separate pieces and the lovers of the highly detail may replace it with an after-market resin seat, since the cockpit can be left open or closed.
The instructions are not in the usual b/w drawings designs but with black and white photos of the real model, which allows both to understand how to assemble the kit but also as the same shall appear on the model. A valuable help ... The decals are very good printed in a glossy finish for three aircrafts, all in two- tone gray camouflage: 1) 10-5004 , 422nd Test and Evaluation Squadron, Nellis AFB, Nevada, 2012 – 2) 08-0747, 33rd FW, Eglin AFB, Florida, 2013 – 3) 07-076, 58th FS, Eglin AFB, Florida, 2013.
The Italeri then "go forward" and also provides some extra decals for aircrafts for Royal Air Force, Belgian, Dutch and Italians AFs whose camouflage, we can imagine, certainly will not vary very much. For the future we hope for some Tiger Meet that will allow us to see, maybe and for briefly, some planes in most captivating finishes!
Conclusions.
It is a beautiful model, carefully built and easy to accomplish, even faster if you decide to close all the bays, though the latter option seems decidedly dodgy, given the good level of reproduction. At the same time the super detail lovers can have a lot of fun, adding to the excellent starting point all the cables and wires that are able to place. The low price, also, makes it a kit then definitely recommended to all lovers of 1/72 scale.
Thanks to Italeri Spa for the model kindly provided for this review.

 Stampa   
 I LIBRI DEL G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Grupp, le offerte speciali e il CATALOGO 2020.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

CATALOGO 2020
(PDF)

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VIVA SAN MARCO!
Storia di una Repubblica Marinara
Venezia, 421-1797

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

CARRO FIAT 3000
Sviluppo, tecnica, impiego

BASTI IN GROPPA!
L’artiglieria someggiata dall’Armata Sarda all’Esercito Italiano

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6
NUOVA EDIZIONE AMPLIATA

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima

7 – I VOLONTARI DI GARIBALDI
La loro storia raccontata dai soldatini

8 - STRANGEFIGHTERS
Ovvero, F-104: Aspetti poco noti
di un velivolo molto conosciuto

LIBRI ESAURITI

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

LE GALEE MEDITERRANEE
5000 anni di storia, tecnica e documenti

IL LEUDO
Barca da lavoro del Tirreno

LE COSTRUZIONI NAVALI

LE GALEE

COLORI E SCHEMI MIMETICI DELLA REGIA AERONAUTICA

CARRO M – Volume primo

LE MACCHINE DI PAVESI

LE AUTOCARRETTE DEL REGIO ESERCITO

DAL TL 37 ALL’AS 43

MOTORI!!! LE TRUPPE CORAZZATE ITALIANE 1919-1994

AUTOMEZZI DA COMBATTIMENTO DELL’E.I. 1912-1990



AGGIORNATO IL 24.07.2020

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy