*
  
*
*
*
Login 
  sabato 21 ottobre 2017 I CARRI E I MEZZI MILITARI FINO AL 1939 * MORTAIO DA 210/8 D.S. - Kit Crielmodel, 1/35 Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 MORTAIO DA 210/8 D.S. - Kit Crielmodel, 1/35 Riduci

MORTAIO DA 210/8 D.S.

Kit Crielmodel, 1/35


Il mortaio da 210/8 era in realtà un obice pesante da assedio, sviluppato dalla Ansaldo negli ultimi anni del XIX° secolo e destinato, secondo le tattiche militari dell’epoca, ad un uso statico contro fortezze e bersagli fortemente protetti.


Una foto del modello di “Mortaio italiano da 210/8”
in color “seppia” che rende il modello estremamente realistico.


Entrò a far parte del parco d’assedio del Regio Esercito nel 1900 e fu largamente impiegato durante la Prima Guerra Mondiale. Oramai obsoleto nel 1940, fu impiegato in quel conflitto solo per armare le postazioni del c.d. “Vallo Alpino” e alcune fortificazioni nelle isole del Dodecanneso. La sigla “D.S.” stava ad indicare gli obici che utilizzavano l’affusto “De Stefano”, per distinguerli da quelli siglati “D.A.” che erano montati sul più semplice affusto “De Angelis”.


Una foto del modello di “Mortaio italiano da 210/8”
a colori, per raffronto.


La canna rigata, in acciaio, era lunga 2048 mm, pesava 2,1 t e aveva all’interno 36 righe destrorse. L’affusto “De Stefano” consentiva alla canna di rinculare su due guide, frenata da due cilindri idraulici anteriori, per poi tornare automaticamente in batteria grazie all'inclinazione del piano di scorrimento. Il sottoaffusto, montato su quattro ruote con avantreno, rinculava contemporaneamente su due rotaie in due elementi ciascuna, unite da traverse e che poggiavano su uno strato di travi che trasferiva lo sforzo al terreno, che doveva essere perfettamente livellato.


Un’altra foto a colori del predetto modello,
ripresa da una diversa angolatura.


Il peso di tutto il complesso era di 8,830 t. L'alzo andava da -15° a +70°, mentre il settore di tiro dell'affusto sulla piattaforma era di 360°. L’arma sparava granate di circa 100 kg fino ad una distanza massima di circa 8 km.
Il bellissimo modello che illustra questo articolo è stato costruito dal nostro Socio Maurizio Valentini. Deriva da un kit in resina della Crielmodel in scala 1/35 dal quale è stata ricavata una bellissima scenetta con l’aggiunta di cinque figurini opportunamente sagomati in posizioni molto realistiche.


Una foto d’epoca di un “Mortaio italiano da 210/8”.


Splendida, inoltre, l’idea di scattarne una foto in bianco e nero, anticata poi in tinta “seppia”, che pubblichiamo in apertura e che da’ al tutto una patina realistica molto accentuata, rendendola assolutamente comparabile alle foto d’epoca.
Un grazie a Maurizio per il bellissimo modello splendidamente realizzato.

IL G.M.T.



PUBBLICATO IL 16 GIUGNO 2017

 Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO



AGGIORNATO IL 10.06.2017

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy