*
  
*
*
*
Login 
  giovedì 3 dicembre 2020 I CARRI E I MEZZI MILITARI DAL 1940 AD OGGI * GERMAN 8.8cm FlaK 18, KIT TRUMPETER 1/35 Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE E FOTOGRAFIA
(CLAUDIO CORONA):
fotocorona@gmail.com


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE E GESTIONE DEL SITO WEB:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamo.lorusso.gl@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL10.11.2019

Syndicate   Stampa   
 GERMAN 8.8cm FlaK 18 SELBSTFAHRLAFETTE, Trumpeter, 1/35 Riduci

GERMAN 8.8cm FlaK 18

SELBSTFAHRLAFETTE
Trumpeter, 1/35


In qualunque conflitto dal 1500 in poi, i trattori d’artiglieria hanno sempre costituito un elemento fondamentale degli eserciti, sia che si trattasse di traini animali o meccanici. La 2a GM, cominciata con la Blitzkrieg e proseguita con la rapida avanzata attraverso il Belgio e sino a Parigi (per tacere poi degli sviluppi bellici successivi), enfatizzò quest’uso e la Whermacht acquisì un gran numero di veicoli dedicati.


La copertina del Kit realizzato dalla Trumpeter.


Uno di questi fu il semicingolato Sd.Kfz.8 da 12 ton, concepito per il traino di cannoni pesanti come il 21 cm Mörser, il 18,15 cm Kanone 18 and e il FlaK 38 da 10.5 cm. Esso fu prodotto in circa 4.000 esemplari sino al 1945 da una serie di ditte. La discreta mobilità e la stabilità della piattaforma suggerirono ben presto l’uso con cannoni montati direttamente sul pianale in modo da diminuire drasticamente i tempi di trasporto e messa in batteria dei pezzi trainati. La conversione più nota è quella con il cannone scudato da 8,8 cm Flak 18 (Sfl.) auf Zugkraftwagen 12t (Sd.Kfz. 8), di cui ne vennero realizzati 10 esemplari montati su telai DB s8/9 e utilizzati dallo Panzerjäger-Abteilung 8 sino al marzo del 1943, quando gli ultimi tre veicoli vennero infine distrutti dai sovietici.
La carenza di nuovi soggetti e l’immutato interesse per i mezzi tedeschi hanno quindi convinto la ditta cinese Trumpeter a lanciare sul mercato questo ottimo kit che comprende un’altrettanto ottima riproduzione del motore Maybach HL 85 TUKRM completo della sua trasmissione, sospensioni a balestra complete e dettagliate, così come il posto di guida e il telaio. Un po’ di attenzione andrà posta al momento di montare il motore, a causa dei tubi di scarico che devono essere posizionati attentamente tra le sospensioni. Un attento studio delle istruzioni e qualche prova a secco aiuterà certamente a non commettere errori.
Le ruote sono sempre nel maledetto vinile che a causa dell’olio è praticamente impossibile da verniciare senza complicarsi troppo la vita, anche se in verità la nostrana Italeri ha già messo in produzione, al momento solo per il mercato giapponese, gomme morbide con una mescola differente che ne permette una agevole pittura. Vedremo in futuro se l’idea prenderà piede anche con i cinesi.


Due viste del modello che permettono di apprezzare
l’estremo dettaglio dei particolari..


Continuando con l’analisi del kit troviamo la piacevole sorpresa della scelta tra una canna in metallo rigata internamente, oppure in plastica, e della scudatura anch’essa fornita sia in plastica che in fotoincisione. Il cannone ricorda, invece, qualcosa di già visto; infatti, frugando nelle scatole che da tempo attendono di essere costruite, è saltato fuori che si tratta del “vecchio” AFV Club 8.8cm FlaK 18 (kit n°AF 35088). Il modello è quello, le stampate e i pezzi sono identici differenziandosi solo per una serie di dettagli fotoincisi che comunque migliorano ancora quello che già era un ottimo kit.
Il treno di rotolamento è a maglie separate, come ormai si usa, che, però, a causa della delicatezza di alcuni elementi richiederà attenzione nello staccarli dalla stampata. In tutto sono ben 250 pezzi di colore marrone scuro, che si aggiungono ai 480 altri pezzi del modello, a 57 elementi fotoincisi, ruote in vinile, canna in metallo, una catenella, tubi e filo in ottone per completare tutti i dettagli di questo “bestione”.
Belle le ruote anteriori, con i cerchi correttamente realizzati. Un piccolo errore del kit riguarda però il corretto posizionamento della ruota con la dentatura di traino dei cingoli che, se montata come da istruzioni, risulterà perfettamente allineata con uno dei raggi della stessa. Nella realtà, invece, i denti erano leggermente spostati in avanti, per cui sarà necessario intervenire rimuovendo gli incastri presenti sul pezzo B22 e posizionando opportunamente la ruota. Anche se di questo interessante semicingolato non esistono esemplari sopravvissuti alla guerra, non è difficile reperire alcune buone immagini che chiariranno il concetto aiutandoci nel corretto assemblaggio del tutto.


Due pagine delle istruzioni di motaggio.


La scudatura della cabina, realizzata in un unico pezzo, si monta agevolmente e non lascia fessure indesiderate. Lo scudo del cannone in plastica è in due pezzi separati e può essere montato solo per l’arma in posizione di sparo, a meno che non si taglino e si riposizionino le scudature laterali che durante la marcia erano ripiegate. Il problema non sussiste invece se si utilizzano le parti fotoincise, che permettono di realizzare un mezzo in entrambe le configurazioni.
Davvero belli gli interni del vano di combattimento con l’eccellenza rappresentata dalla scatola laterale con le munizioni, riprodotte in plastica, cui andrà fissato il fondello fotoinciso. L’unico appunto riguarda la piccola catenella fornita dal kit che appare leggermente sovradimensionata, mentre il cannone finito con tutti i suoi pezzi fotoincisi è una piccola opera d’arte.
Le decals contengono il minimo necessario: le targhe per tre veicoli, due piccole balkenkreuz e il quadro strumenti dell’autista. Il colore dei vari esemplari è invece unico: tutti in panzergrau.
In definitiva davvero un eccellente modello, un soggetto inusuale ben riprodotto e che farà la felicità di tutti quelli che ormai hanno costruito tutti i Tigre e i Panzer IV possibili e immaginabili. Decisamente consigliato!
VOTO FINALE: 9/10.

Luigi Carretta


PUBBLICATO IL 24 GENNAIO 2015

 Stampa   
 I LIBRI DEL G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Grupp, le offerte speciali e il CATALOGO 2020.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

CATALOGO 2020
(PDF)

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VIVA SAN MARCO!
Storia di una Repubblica Marinara
Venezia, 421-1797

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

CARRO FIAT 3000
Sviluppo, tecnica, impiego

BASTI IN GROPPA!
L’artiglieria someggiata dall’Armata Sarda all’Esercito Italiano

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6
NUOVA EDIZIONE AMPLIATA

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima

7 – I VOLONTARI DI GARIBALDI
La loro storia raccontata dai soldatini

8 - STRANGEFIGHTERS
Ovvero, F-104: Aspetti poco noti
di un velivolo molto conosciuto

LIBRI ESAURITI

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

LE GALEE MEDITERRANEE
5000 anni di storia, tecnica e documenti

IL LEUDO
Barca da lavoro del Tirreno

LE COSTRUZIONI NAVALI

LE GALEE

COLORI E SCHEMI MIMETICI DELLA REGIA AERONAUTICA

CARRO M – Volume primo

LE MACCHINE DI PAVESI

LE AUTOCARRETTE DEL REGIO ESERCITO

DAL TL 37 ALL’AS 43

MOTORI!!! LE TRUPPE CORAZZATE ITALIANE 1919-1994

AUTOMEZZI DA COMBATTIMENTO DELL’E.I. 1912-1990



AGGIORNATO IL 24.07.2020

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy