*
  
*
*
*
Login 
  mercoledì 22 novembre 2017 I FIGURINI * IL PRINCIPE VLAD TEPES 'DRACULA' Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 IL PRINCIPE VLAD TEPES "DRACULA" Riduci

IL PRINCIPE
VLAD TEPES “DRACULA”

Kit Rusconi Andrea, 75 mm.
scultore Vincenzo Alberici


La vera storia di Vlad Tepes, “Dracula” per i più, è ormai ben nota a tutti. In breve: reso famoso dalla recente letteratura horror e ancor più dalla cinematografia, in realtà Vlad Tepes III° è stato un importante condottiero, stimato e riverito ancora oggi in Romania quale difensore della terra e della cristianità dall’invasione ottomana nella seconda metà del XV secolo. Che i suoi metodi fossero alquanto brutali non lascia ombra di dubbio… che i suoi alleati e fratelli di fede lo fossero altrettanto e altrettanto fossero poco leali, è una realtà storica.


A destra: un’antica miniatura del Principe Vlad,
a sinistra: la copertina del kit.


Ma veniamo ora al figurino.
L’idea di base è partita proprio da una riscoperta “storica” del personaggio. Un’analisi preliminare delle fonti iconografiche ha portato a blandi risultati: nei pochi ritratti a noi giunti lo ritroviamo invariabilmente vestito da un lungo cappotto rosso, a volte decorato altre meno, con collo di pelliccia e copricapo in tessuto con una ricca decorazione in perle. Per ricavarne qualcosa in più si è dovuto approfondire la tipologia di armature presenti nel periodo, nel territorio di suo dominio, a cavallo tra il mondo slavo, le regioni di cultura tedesca e la vicinanza con l’impero ottomano. Ne è emerso che l’influenza principale era di tipo occidentale; pertanto, corazze in stile gotico e armamenti della stessa area.


A destra: le “stampate” del kit,
a sinistra: il figurino prima della colorazione.


Per quanto precede, volendo conciliare l’iconografia “ufficiale” con la probabilità storica e la praticità sul campo di battaglia, si è deciso di rappresentare il nostro con un petto con 3 lame di falda, scarselloni, cubitiere e cannoni d’antibraccio in stile gotico, stivali alti, cappotto con bordura e collo in pelo e il berretto in versione “da campagna”.
Il figurino, magistralmente scolpito da Vincenzo Alberici, viene commercializzato dalla ditta “RUSCONI ANDREA” ed è stato realizzato in 75 mm. E’ stampato in metallo bianco esente da piombo, diviso in 5 stampate (braccia, torso, gambe e testa) più spada, scarselloni e base.


Altre due viste del figurino prima della colorazione


Le linee di fusione sono quasi assenti e non presenta ritiri. La colorazione del figurino, dato lo stile di abbigliamento, è certamente semplice, anche se una lavorazione più ricca del cappotto potrebbe renderlo un’interessante sfida pittorica. Il modello fotografato nella copertina della scatola del kit è stato dipinto da Renato Benigna.

Flavio Chistè

PUBBLICATO IL 24 OTTOBRE 2013

 Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 6.11.2017

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy