*
  
*
*
*
Login 
  mercoledì 22 novembre 2017 I FIGURINI * MAMELUCCO EGIZIANO DEL XVIII° SECOLO, 75 mm Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 MAMELUCCO EGIZIANO DEL XVIII° SECOLO - Kit MASTERCLASS 75 mm Riduci

MAMELUCCO EGIZIANO
DEL XVIII° SECOLO

Masterclass, 75 mm


Quarto (e ultimo…) dei soggetti da me realizzati per rendere omaggio alla corrente dei cosiddetti pittori “Orientalisti”, coloro, cioè, che facevano parte di quella corrente pittorica, iniziata in Francia alla fine del settecento (dopo la spedizione di Napoleone in Egitto) e sviluppatasi poi nell'ottocento soprattutto in Francia e in Inghilterra, che tendeva a rappresentare ambientazioni e atmosfere tipiche del mondo orientale. Questo anche se, talora, gli artisti, l’Oriente da vicino non l’hanno mai visto…


Il quadro che ha ispirato il figurino.


Di tale corrente hanno fatto parte pittori anche importanti quali Eugène Delacroix, Jean Auguste Dominique Ingres, Jean-Léon Gérôme e molti altri…
Il soggetto di cui parliamo è riferito al quadro che riproduciamo nel presente articolo e ne è di certo una fedele imitazione fin nei minimi dettagli.
Ciò detto, parliamo di questo bel Mamelucco egiziano che Masterclass (sempre loro…) ha messo sul mercato già da qualche tempo, più o meno verso la fine del 2010, ma che mantiene assolutamente intatta tutta la sua attrattiva ancor oggi. La scultura è di P. Oliviero mentre la box art della Ditta è stata realizzata dall’impareggiabile Elio Stella.
La confezione è quella consueta, ottimamente organizzata, con pezzi divisi in vari sacchettini e adeguatamente protetti.
La base, che costituisce una simpatica e ben riuscita scenografia, è costituita da due pezzi di resina vetrosa (che pecca, tuttavia, della presenza di qualche bolla di troppo da stuccare…) riportante un ottimo dettaglio e con buoni incastri che permettono di lavorare senza patemi d’animo e soprattutto senza dover ricorrere ad aggiustamenti particolari. La facile pittura ne aumenterà e valorizzerà ancor più la giusta architettura…


Due immagini del figurino realizzato da Flavio Chistè.


Un po’ diverso il discorso per il figurino, composto da cinque pezzi base, in metallo bianco che presentano, però, diversi pignoni di colata non correttamente rimossi e qualche bava di giunzione un po’ troppo evidente. E’ dunque necessario intervenire con un discreto lavoro di sistemazione. Un po’ difficoltoso anche l’assemblaggio. Suggeriamo in particolare, oltre alla sempre dovuta attenzione, una corretta sequenza di sistemazione altrimenti ci si ritrova a non poter portare a termine il lavoro. Dunque, partire con gamba sinistra sulla destra; poi, busto sulle gambe; a seguire la fascia con le armi sul busto e solo alla fine applicare il braccio sinistro. In ogni caso, suggerirei di montare questi ultimi due pezzi dopo la loro pittura.
A proposito di pittura, poi, segnalo che nonostante il pezzo sembri di facile realizzazione, in realtà qualche “scoglio” da superare c’è: in primis la non semplice maneggiabilità del pezzo vista la postura seduta…
Completa il kit una interessante serie di accessori, circa una decina, anch’essi in metallo bianco. C’è di tutto: una pistola, la scarpa non infilata nel piede destro, una brocca, vasetti, un pugnale, e altro ancora.
Per quanto riguarda la pittura del pezzo, io mi sono attenuto più o meno fedelmente a quella suggerita da Stella che sicuramente valorizza maggiormente il pezzo rispetto a quella proposta dal quadro che presenta toni più smorzati e meno appariscenti (ancorché, forse più conformi alla realtà riprodotta…). Comunque, c’è da sbizzarrirsi a piacere, visto che non siamo di fronte a uniformi regolamentate da riprodurre fedelmente.


Il kit della Masterclass.


Ultima nota, la consueta modifica al pezzo. Stavolta, giusto per variare un po’ la proposta base, ho voluto solo aggiungere un muretto di mattoni realizzato con il classico materiale per diorami, facilmente lavorabile, testurizzato e scolpito con semplici attrezzi e dipinto poi con i classici colori che si adattano all’ambiente egiziano (caldo e asciutto). Al riguardo, usando le dovute miscele di pigmenti della Abbiati Wargames ho realizzato anche una base di sabbia fine che ho steso sulla basetta.
Ultima nota sul prezzo: il catalogo Masterclass riporta oggi 45,00 € (Iva compresa); soldi ben spesi.
¬Ciò detto, alla fine, il risultato è stato più che soddisfacente e, soprattutto, mi ha consentito di passare qualche bel momento in relax vista l’accattivante pittura da realizzare. Consigliato, con voto finale 8 solo per qualche difficoltà nel montaggio e pittura del Mamelucco…

Flavio Chistè

PUBBLICATO IL 21 LUGLIO 2017

 Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 6.11.2017

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy