*
  
*
*
*
Login 
  martedì 27 giugno 2017 I FIGURINI * FIGURINI ITALIANI DELLA GRANDE GUERRA, ICM 1/35 Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 FIGURINI ITALIANI DELLA GRANDE GUERRA, KIT ICM 1/35 Riduci

FIGURINI ITALIANI
DELLA GRANDE GUERRA

ICM Plastic Model, 1/35


La ICM Plastic Model, nota ditta di plastimodellismo con sede a Kiev in Ucraina, ha colto al balzo le interessanti possibilità offerte dalla tragica ricorrenza dello scoppio della Grande Guerra - 1914/1918 e ha pensato bene di realizzare una corposa serie di figurini e relativi set di armi ed equipaggiamenti delle maggiori nazioni partecipanti al conflitto.


La copertina del kit della ICM.


A giudicare dalle realizzazioni (con l’esclusione dell’ultima, relativa ad un set di Dough Boys americani), pare che l’intento sia quello di produrre figurini in relazione all’anno di guerra, ovvero nel 2014 abbiamo visto l’uscita di figurini di austriaci, tedeschi, russi e francesi, le prime nazioni ad entrare nel conflitto. La particolarità sta nel fatto che le uniformi sono riconducibili proprio al periodo specifico, per cui tedeschi con elmetto a punta, francesi con uniformi a colori vivaci, ecc…
L’anno scorso, 2015, seguendo la linea di produzione, abbiamo visto l’uscita del primo set di figurini nazionali che naturalmente rispettano le caratteristiche filologiche delle altre produzioni. Nella confezione (codice 35687) non aspettatevi di vedere elmetti o fasce mollettiere ma molto meno usuali fanti con berretto, ghette e zaino affardellato (la circolare che abolì l’obbligo di andare all’assalto con zaino affardellato risale al 1916).
Perciò qualcosa di veramente inusuale e … ben realizzato!
Ma entriamo nel dettaglio. La confezione è costituita da una robusta scatola in cartone pressato completamente chiusa e completata da una copertura su cartoncino lucido. All’interno, chiusa da una busta in pvc richiudibile (accorgimento banale ma utile!) troviamo due stampate, una relativa ai fanti e una di armi ed equipaggiamenti riconducibile al set uscito qualche tempo fa (codice 35686). Inoltre, due fogli illustrativi aiutano nel riconoscimento degli accessori e nel montaggio sia dei figurini che di armi ed equipaggiamenti. La plastica con cui sono realizzati è buona, come buona è la colata, senza traccia di sbavature. I dettagli sono fini e precisi e anche la scomposizione di alcune parti, come le manette di armamento dell’otturatore realizzate separate aiuta ad aumentare il grado di realismo.
Le uniformi sono ben realizzate (visibili sui colletti addirittura le stellette) e ben riuscita è anche la differenziazione fra berretto da ufficiale e da truppa.


Un “collage” dei contenuti del kit della ICM.


Una nota di merito ai volti, che tentano una buona riproduzione delle caratteristiche morfologiche facciali tipiche dell’epoca, raggiungendo una discreta qualità (ovviamente non si può pretendere l’accuratezza di un kit in resina). Le pose risentono un po’ della rigidezza tipica di questo genere di realizzazioni, ma il dettaglio delle pieghe è buono, ottimo quello delle mani.
Volendo, con piccole modifiche e aiutati dal set di armi, si possono tranquillamente realizzare militari di tutte le armi, anche di periodi successivi al 1915. Infatti all’interno del set troviamo dei buoni Adrian 1916, fucili Carcano ’91 di tre tipologie (lungo, TS e moschetto, con varianti di baionetta inastata o meno) e tutto l’equipaggiamento base del fante, compresi tre pugnali da ardito.


Tre immagini dei figurini ancora da dipingere.


Curiose alcune scelte realizzative, come quella di inserire la pistola mitragliatrice Villar Perosa (completa di scudatura e bipiede) e le protezioni Lipmann da agganciare all’elmetto, usate in pochissimi esemplari. Delle corazze Farina sarebbero state certamente più gradite, cosi come una Fiat 14, ma tant’è. Quantomeno strana, poi, l’aggiunta di una mazza ferrata… forse un trofeo di preda bellica? Belli i petardi Thevenot, mentre le baionette, nel fodero, come già riscontrato in altri set della medesima marca, risultano un po’ sottodimensionate nell’impugnatura.
Nel complesso un kit che mi sento di consigliare decisamente agli amanti del periodo, sia per la mancanza di kit similari, sia perché comunque è un prodotto di buon livello che nulla ha da invidiare alla produzione di una nota ditta asiatica, mentre per contro ha prezzi sicuramente più accessibili.

Vincenzo Alberici




PUBBLICATO IL 4 FEBBRAIO 2016

 Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO



AGGIORNATO IL 10.06.2017

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy