*
  
*
*
*
Login 
  lunedì 18 dicembre 2017 I FIGURINI * MARINAIO ITALIANO 1873 Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 MARINAIO ITALIANO 1873 Riduci

MARINAIO ITALIANO 1873

Un paio di mesi fa il noto figurinista Giovanni Azzarà ha dato corso alla realizzazione di un nuovo figurino, in 54 mm, raffigurante un marinaio italiano in uniforme da sbarco, con il tipico cappello di paglia, come da Regolamento del 1873, la cui ispirazione è stata tratta da una tavola di Quinto Cenni.


Il figurino del ‘’Marinaio Italiano 1873’’.


Scopo, del tutto particolare e assolutamente condivisibile, della “novità”, era, ed è, quello di portare, attraverso la partecipazione dei figurinisti italiani, un aiuto concreto a chi è meno fortunato. In pratica, si tratta di devolvere gli introiti derivanti dalla cessione di un numero limitato (100 pezzi) di questo soldatino, al sostegno per l’acquisto di una casa per bambine abbandonate a Kinshasa in Congo. L’obiettivo è di arrivare alla cifra di 3.000 € tramite la cessione di un figurino del controvalore di 30,00 €.
Nel momento in cui scrivo queste note rimangono da acquistare ancora una ventina di pezzi. Voglio dunque approfittare della presentazione di questa novità per sollecitare gli amici figurinisti a portare a compimento l’operazione intrapresa da Giovanni.
Ulteriori informazioni sull’iniziativa, potranno rinvenirsi, in primis, sul sito ideato per l’occorrenza, www.p4l.it (ove troverete il perché della proposta, immagini del figurino nelle varie fasi di costruzione e ultimato, alcune istruzioni per la colorazione, nonché il format da compilare per ottenere il soldatino), oppure, cercando su un motore di ricerca la frase ’’Maman Helene bana ya kivuvu’’ con cui avrete la possibilità di scoprire altre notizie sull’opera che viene portata avanti.



A sinistra un’altra immagine del figurino completo,
a destra il master prima della colorazione.


Tornando al nostro figurino, voglio spendere due parole per presentarvelo.
Si tratta di un eccellente lavoro, in metallo bianco, realizzato in 13 pezzi (compresa la basetta), ottimamente fuso e senza sbavature di sorta. Il corpo è in pezzo unico, mentre a parte sono fornite la testa, gli accessori (tascapane, borraccia, fucile, portamunizioni, ecc.) e le due braccia “tagliate” poco sopra il gomito. Scelta quest’ultima forse non felicissima che può porre qualche problema in fase di montaggio obbligando a intervenire con un minimo di stucco. Cosa da farsi con attenzione per evitare di perdere qualche piega della blusa.
Come detto, però il pezzo ha un proprio indiscutibile fascino, dovuto anche alla propria originalità (il soggetto è fors’anche inedito, a mia memoria… ma potrei sbagliare…). Non è tuttavia scevro da qualche difficoltà che potranno comunque costituire una piacevole sfida. Da tener presenti, a parte il già citato discorso sul montaggio delle braccia, la necessità di inserire un pignone di sostegno in una delle due gambe e l’attenzione da prestare all’assemblaggio e posizionamento del fucile a tracolla sulla spalla destra. Altra cosa a cui prestare il dovuto impegno è la pittura della blusa, essendo il blu un colore difficile da trattare, bisogna ammetterlo…


La tavola di Quinto Cenni da cui è stato tratto il figurino.


Vi presentiamo alcune immagini che dovrebbero, comunque, far passare in secondo piano queste normali attenzioni da prestare in fase di realizzazione. Il fascino accattivante del soggetto, infatti, è assolutamente preminente sul resto.
Giovanni attende le immagini dei soggetti realizzati per presentarle in una galleria da proporre sui vari siti e Forum di soldatini. Al riguardo, potete inviarle alla casella di posta elettronica: azzara@gmail.com.
Io, per parte mia, sono certo, che nel corso delle prossime mostre autunnali, di questo bel soggetto, avrò modo di vederne parecchi…

Flavio Chistè

PUBBLICATO IL 30 LUGLIO 2011

 Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

A NATALE
REGALA
UN LIBRO

Approfitta dell’offerta

SCONTO 30%

cliccando nel link più sotto elencato!



I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 10.12.2017

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy