*
  
*
*
*
Login 
  giovedì 21 settembre 2017 NAVI E IMBARCAZIONI * LE “GALEOTTE” VENEZIANE - Modelli autocostruiti Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 LE “GALEOTTE” VENEZIANE - Modelli autocostruiti Riduci

LE “GALEOTTE” VENEZIANE

Modelli autocostruiti


La Veneta Marina utilizzò quelle imbarcazioni che erano denominate “galeotte” per tutto il XVIII° secolo principalmente a guardia dei porti e per operazioni che oggi chiameremmo di “guardia coste” o di caccia ai pirati e ai contrabbandieri.


Galeotta veneziana da 15 banchi del 1797,
costruita da Luciano Giro


Le “galeotte” erano piccoli bastimenti molto veloci, essenzialmente militari, che somigliavano alla “mezza-galea” ma che, a differenza di questa, avevano gli scalmi dei remi posizionati sulle fiancate anziché sul posticcio che, in queste imbarcazioni, non esisteva. D’altronde, erano usate principalmente per operazioni di cabotaggio e navigavano prevalentemente a vela; erano dotate infatti di due/tre alberi a calcese che issavano delle vele latine piuttosto sviluppate e che conferivano loro un’elevata velocità, dato anche il limitato pescaggio e l’ottimo coefficiente di finezza con cui erano costruite. Venivano usate anche come “rimorchiatori” delle navi militari a vela dell’Armata Grossa in caso di carenza di vento per poterle meglio posizionare lungo la linea di combattimento o per soccorso a queste ultime, durante le battaglie navali, nel caso le navi a vela fossero state “disalberate” dal fuoco nemico.


Galeotta veneziana da 12 banchi della metà del XVIII° secolo,
costruita da Guido Ercole. Vista di prua.


A prua le “galeotte” imbarcavano due cannoni che, come nelle “galee”, sparavano in avanti o, in alternativa, un mortaio di grosso calibro per le operazioni contro costa. Lungo le fiancate o lungo il parapetto di poppa erano poi installati anche alcuni pezzi di piccolo calibro, per eventuali combattimenti a distanza ravvicinata.


Galeotta veneziana da 12 banchi della metà del XVIII° secolo,
costruita da Guido Ercole. Vista di poppa.


In queste piccole navi la poppa era stata opportunamente sagomata in modo da poter terminare con un “dritto”, su cui era incernierato il timone, che risultava in tal modo molto più efficiente di quello installato sulle “galee” classiche installato su una “ruota”.
Al momento della caduta della Repubblica la “Flottiglia Dalmata” di Zara aveva in dotazione dieci galeotte (Azzardo, Cacciatrice, Colomba, Dalmatina, Diana, Piroque, Risoluzione, Speranza, Stella e Valeria) che, similmente agli sciabecchi di questa flottiglia, il 6 luglio 1797 si consegnarono agli Austriaci per non cadere in mano francese.
Alleghiamo a questo articolo le foto di due modelli di galeotte costruite dai nostri Soci Luciano Giro e Guido Ercole.

PUBBLICATO IL 09.05.2017

 Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO



AGGIORNATO IL 10.06.2017

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy