*
  
*
*
*
Login 
  lunedì 18 dicembre 2017 RECENSIONI * ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA - Vol. 1° Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA - Volume Primo Riduci

ARALDICA DELLA
REGIA AERONAUTICA

Volume primo





RECENSIONE DELLA RIVISTA “”JP4” pubblicata nel n° 6 di giugno 2010.

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA - Volume primo
di Pierluigi Moncalvo e Giovanni Massimello
Gruppo Modellistico Trentino 2010, Euro 30,00.


La preziosa funzione dei plastimodellisti nello stimolare la ricerca aeronautica trova in questo bel libro di 112 pagine, in grande formato, un nuovo esempio. Molto si è studiato sulle storie dei reparti dell’aviazione italiana in guerra e sulle mimetiche e colorazioni degli aerei, ma qui per la prima volta abbiamo uno studio organico sull’araldica, sugli stemmi di reparto, che nel caso della Regia Aeronautica furono particolarmente belli e significativi, esempio in piccolo dello stile italiano, dai più famosi, come il diavolo rosso o l’asso di bastoni, ai quasi sconosciuti. I confini di questa ricerca sono un po’ labili: si inizia con alcuni stemmi anteguerra (XVII Gruppo, l’uomo alato del 4° stormo) e si prosegue con stemmi della 2ª Guerra Mondiale, di tutte le specialità.
Sono tanti capitoletti, ognuno con una breve storia del reparto e dei suoi piloti e poi l’analisi del suo stemma, in tutte le sue varianti, con una gran quantità di foto e una tavola a colori, di eccellente qualità, per ciascuna variante, col risultato di avere pagine ricchissime di immagini e di colore. Il tono è semplicemente discorsivo, da ‘’work in progress’’, gli autori si rivolgono quasi al lettore, dandogli riferimenti di libri e di siti internet e perfino esponendo i loro dubbi e chiedendo ulteriori informazioni, con un risultato finale molto piacevole.
In totale sono illustrati 25 stemmi, o meglio famiglie di stemmi, compreso uno – un gatto con gli stivali – di cui non è identificato il reparto e chiaramente ci vorranno molti volumi per completare l’opera. Da apprezzare anche il fatto che, se molte foto sono ben note, ve ne sono anche tante inedite, alcune delle quali assolutamente spettacolari. Il prezzo, dobbiamo dire, è piuttosto salato ma in cambio si ha un oggetto bellissimo e un sacco di informazioni. Il libro è offerto con uno sconto ai soci del Gruppo Modellistico Trentino, ed è quindi uno stimolo ad aderire a questo meritevole sodalizio.
GMT info@gmtmodellismo.it – www.gmtmodellismo.it

P.S. Solo una piccola precisazione da parte nostra. Il libro è offerto GRATIS a tutti i Soci che ne facciano richiesta. Una ragione di più …..



La rivista STORIA MILITARE ha pubblicato nel mese di novembre 2010 la seguente recensione.

Pierluigi Moncalvo - Giovanni Massimello
ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA – Vol. 1°
G.M.T. - Gruppo Modellistico Trentino
di studio e ricerca storica, Trento 2010,
120 pagine, cm 21 x 29, molte illustrazioni
a colori e in b/n, brossura, Euro 30,00.
in vendita c/o TUTTOSTORIA

Gli emblemi di reparto rappresentano una materia di grande interesse sia per gli appassionati di storia aeronautica sia per i modellisti. Pochi sono i reparti, in ogni forza aerea del mondo, che non ne abbiano o non ne abbiano avuto uno. Quelli della Regia Aeronautica, ovviamente, non fanno eccezione; dato però che la nascita di questi piccoli disegni allegorici non era normalmente accompagnata da pratiche burocratiche, che di solito lasciano traccia negli archivi, le ricerche in questo specifico campo sono sempre state difficili e spesso incomplete.
Le fonti, oltre ai resoconti dei veterani, sono soprattutto costituite da foto d’epoca che, essendo generalmente in bianco e nero, lasciano ampio spazio alle interpretazioni dei colori effettivamente usati.
Gli autori di questo bel volume, spinti dalla comune passione, hanno rivisitato l’intera materia e oggi propongono, con questa prima parte del loro lavoro, gli emblemi, con tutte le varianti conosciute, di una ventina di reparti scelti tra i più celebri.
Per ognuno, oltre ad una sintetica storia del reparto e delle circostanze che hanno portato alla nascita del relativo emblema, è presentata una riproduzione a colori dell’emblema stesso, accompagnata da ingrandimenti di foto dell’epoca in cui esso è evidenziato; il tutto accompagnato da molte, nitide foto di velivoli e da chiari profili a colori di Ruggero Calò.
La realizzazione grafica, sobria e pulita, è quella tipica e accattivante della bella produzione del Gruppo trentino. …..



La RIVISTA AERONAUTICA ha pubblicato nel numero 1 del 2011 la seguente recensione.

Pierluigi Moncalvo e Giovanni Massimello
ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA – Volume primo
Gruppo Modellistico Trentino
di studio e ricerca storica, Trento 2010,
pp. 120 pagine, Euro 35,00. (*)


Tra le novità del 2010 ci sentiamo di segnalare anche questo interessante volume che, pur orientato all’ambito modellistico, si prefigge di gettare un po’ di luce su un argomento più generale, fondamentale per ricostruire il vero aspetto dei velivoli della Regia Aeronautica, dalla sua costituzione al termine del secondo conflitto mondiale. Oltre alle colorazioni, agli schemi mimetici e alle insegne, che di per sé sono già un tema vastissimo e a volte controverso, c’è, infatti, l’araldica, ovvero gli stemmi effettivamente applicati sui velivoli.
Un campo di ricerca vastissimo, considerata la varietà dei soggetti e l’oggettiva difficoltà di rintracciare la prova fotografica di un determinato stemma e delle sue variabili generate dalla proverbiale fantasia italica. Un’impresa improba, anche per dei modellisti irriducibili come Pierluigi Moncalvo e Giovanni Massimello, che hanno, comunque, opportunamente deciso di condensare in questo volume una prima ‘’rassegna’’ di 31 distintivi riconducibili ad altrettanti reparti. Ci sono stemmi di varie unità come alcuni stormi (il 3°, il 4° e il 41°) ma soprattutto quelli – a volte simpayici, se non irriverenti – di gruppi di volo e di squadriglie illustri, su tutte la 278ª.
Completano il ‘’panorama’’ vere e proprie icone araldiche della Regia, dalla ‘’Cucaracha’’ dell’Aviazione Legionaria a ‘’Gamba di Ferro’’, da ‘’Gigi tre osei’’ alla ‘’vespa arrabbiata’’.
Volendo contemplare le diverse varianti rintracciate, i 31 distintivi sono stati riprodotti con 86 disegni a colori che sono solo una parte, seppure cospicua, delle immagini a corredo di questo volume. Nelle sue 120 pagine sono riprodotte, infatti, circa 200 fotografie e documenti, in bianco e nero e a colori, più cinque profili inediti di velivoli.
Un passo importante, dunque, verso l’obiettivo, di certo ambizioso di illustrare l’araldica della Regia Aeronautica nell’unico modo possibile, ovvero presentando l’immagine dei distintivi originali, quando c’è, e la loro riproduzione a colori.
Anche se siamo ‘’solo’’ al volume primo, il lavoro di Moncalvo e massimello già sta entusiasmando il piccolo universo dei modellisti appassionati di velivoli della Regia Aeronautica. Il libro fornisce, infatti, utili elementi per verificare la correttezza di livree e insegne suggerite nelle scatole di montaggio o, meglio, per ‘’avventurarsi’’ in riproduzioni personalizzate, strada che in molti sicuramente prediligono. Pubblicazioni recenti hanno toccato l’argomento ‘’a macchia di leopardo’’ e si sentiva, quindi, l’esigenza di un lavoro organico, destinato a riempire un vuoto avvertito da tanti appassionati e cultori della materia. Tra questi anche coloro che hanno collaborato con gli autori nel portare a termine questa loro ‘’prima fatica araldica’’ che di certo, non esaurisce un argomento per sua natura dai contorni molto sfumati. Anzi ci fa piacere ‘’leggere’’, nella scelta di uscire subito con un primo volume, un impegno degli autori, e un invito per i lettori, a svolgere ulteriori ricerche in questo ambito. Un richiamo alla ricerca storica che ci sentiamo di condividere in attesa dell’annunciato secondo volume. Chi intanto volesse reperire il primo, può farlo presso le librerie specializzate o collegandosi al sito del Gruppo Modellistico Trentino www.gmtmodellismo.it.

(*) Il prezzo è di 30,00 euro. Si tratta di un piccolo refuso di stampa.



La rivista REPLIC nel n° 227 stampato nel mese di luglio 2010 ha pubblicato la seguente recensione.

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume primo
Par Pierluigi Moncalvo & Giovanni Massimello
Gruppo Modellistico Trentino
www.gmtmodellismo.it, format 210 x 297 mm,
120 pages, 250 photos en N & B et illustrations en Couleur,
Texte en italien, prix 30,00 E.

Le club italien de Trente fête cette année ses trente ans d’existence et vient de publier un bel ouvrage consacré à l’héraldique des appareils italiens (l’étude des armoiries). Ce livre sera tout à fait utile à tous les maquettistes, toujours friands d’insignes d’unité et autres décorations personnelles arborés sur les avions de combat. Les photographies d’époque sont accompagnées d’illustrations en couleur et le texte décrit avec précision les appareils et les époques où ces insignes furent portés.
Il s’agit d’une belle et riche étude où l’on trouve de nombreux gros plans avec quelques originalités pour nous autres passionnées d’aviation transalpine. La qualité d’impression est remarquable et la mise page est agréable. Le texte en italien ne posera sans soute pas trop de problème de compréhension à nous Français, car la langue est très proche et riche en termes similaires. Vous pouvez contacter le club maquettiste de Trente pour vous procurer cet ouvrage.
F.V.



La rivista ALI ANTICHE nel n° 92 ha pubblicato la seguente recensione.

Pierluigi Moncalvo e Giovanni Massimello:
ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA – Volume primo
Gruppo Modellistico Trentino
di studio e ricerca storica, Trento 2010,
A/4, 112 pagine, Euro 30,00.

Se il commento alle pubblicazioni segnalate in questa rubrica dovesse mai essere sintetizzato in una sola, unica parola, in questo caso potrebbe benissimo essere questa: spettacolare. Nel ristretto numero delle pubblicazioni dedicate alla araldica della nostra aeronautica, non si era ancora mai visto un così elevato numero di immagini accompagnate da così tanti disegni ottimamente realizzati (soprattutto di insegne, ma ci sono anche una manciata di profili a colori di velivoli completi), con una cura ed una attenzione al particolare tale da avere addirittura portato gli autori ad inserire nel volume un foglio di “errata corrige” a colori inerente un paio di disegni.
Il volume raccoglie in due dozzine di capitoli la descrizione di altrettanti stemmi, molto spesso nelle loro numerose varianti, e nonostante il titolo non si ferma alla Regia Aeronautica ma affronta anche l’evoluzione che alcune insegne hanno avuto nei reparti della A.N.R. I capitoli in verità riprendono materiale in parte già pubblicato, sotto forma di singoli articoli, sulle pagine del Notiziario di Modellismo del GMT, per cui non si tratta a rigore di materiale del tutto inedito, ma la fruibilità di questo primo volume (si intende quindi che ne seguiranno altri…) è sicuramente maggiore di quella che potevano avere i numeri sciolti della rivista.
Queste le insegne di reparto tratatte: 17° Gr., 3° St., 4° St., 15° Gr., 6° St., 25° Gr., 217a Sq., 93a Sq., 21° Gr., 105° Gr., 96° Gr., 278a Sq., 24° Gr., 193a Sq., 54° St., 22° Gr., 41° St., 160° Gr., più altre celebri insegne (”Gigi tre osei”, “Cucaracha”, “Gatto con gli stivali”, “Gamba di ferro”, “Asso di bastoni”). Per molte di esse le informazioni e i dati riportati sono molto dettagliati e completi, per altri, invece, gli Autori riconoscono schiettamente i limiti raggiunti e i dubbi rimasti aperti.
Le foto sono circa duecento (di qualità disomogenea, ma sempre di indubbio interesse e pertinenza) delle quali una decina a colori, e circa novanta i disegni a colori. Altamente raccomandato, anche per il rapporto qualità/prezzo più che ragionevole.
www.gmtmodellismo.it; e-mail: info@gmtmodellismo.it -.

AGGIORNATO IL 14 GENNAIO 2012


Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

A NATALE
REGALA
UN LIBRO

Approfitta dell’offerta

SCONTO 30%

cliccando nel link più sotto elencato!



I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO

6 – GALEE VENEZIANE
PER CAPO DA MAR
L’eccellenza della flotta remiera
della Serenissima



AGGIORNATO IL 10.12.2017

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy