*
  
*
*
*
Login 
  sabato 21 ottobre 2017 RECENSIONI * CARRO L3 Registrazione 
 I NOSTRI INDIRIZZI Riduci

GLI INDIRIZZI DEL G.M.T.

GRUPPO MODELLISTICO TRENTINO

SEDE SOCIALE

Via Abondi 9 – TRENTO
c/o Circolo Culturale
“La Ginestra”

La Sede è aperta su richiesta dei Soci o in occasione degli incontri periodici. Per la richiesta di apertura è sufficiente contattare con adeguato anticipo il nostro Segretario, Flavio Chistè, al numero 333/2685578.
Per chi viene da fuori Trento, cliccando nel link sottostante può stampare una comoda piantina per raggiungerci.

PIANTINA SEDE (PDF)


E-MAIL DEL GRUPPO:
info@gmtmodellismo.it


PRESIDENTE E
RAPPORTI CON I SOCI:
mirko.daccordi@tin.it


VICE-PRESIDENTE,
GESTIONE DEL SITO WEB E
RESPONSABILE DEL SETTORE NAVALE:
guido.ercole@gmtmodellismo.it


SEGRETARIO:
flavio.chiste52@gmail.com
cell. 333 2685578


FOTOGRAFIA :
fotocorona@gmail.com


MOSTRE MODELLISTICHE:
girolamolorusso@gmail.com


RAPPORTI CON IL
MUSEO CAPRONI
massimocosi@tiscalinet.it


Corrispondenza:

G.M.T. – Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica
c/o Flavio Chistè
Via S.Anna, 73 - Gardolo
38121 TRENTO TN

CI TROVI ANCHE SU



A QUESTO LINK:


GMT SU FACEBOOK


GRUPPO ADERENTE AL



AGGIORNATO IL 7.11.2015

Syndicate   Stampa   
 CARRO L3 Riduci



RECENSIONE DEL SITO ‘’www.modellismopiu.it’’

Veicoli militari : ‘’CARRO L3 - Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati’’

A. & A. Tallillo, D. Guglielmi, GMT Trento, 2004, pp. 136.

Se dovete acquistare un solo libro sul Carro Veloce L.3, acquistate senza pensarci troppo questo eccellente studio dei fratelli Tallillo e di Daniele Guglielmi, che riescono nell’impresa di comprendere in questa ottima opera, tutto o quasi su questo mezzo fondamentale della storia del carrismo italiano.
L’opera sulla falsariga delle precedenti ottime prove forniteci dal G.M.T., rappresenta lo studio in assoluto più dettagliato e aggiornato su questo mezzo in una prospettiva che unisce aspetti di carattere storico e tecnico in una veste molto accurata e gradevole con un apparato iconografico di tutto rispetto.
L’excursus storico parte da un’approfondita analisi della nascita e della grande diffusione delle tankette Carden Lloyd e fornisce informazioni inedite sul successo planetario di questa formula, esportata negli anni 30 ai quattro angoli del pianeta e sul suo successivo, rapido declino.
Su questa vicenda si innesta la storia delle tankette italiane, esaminata dalla creazione e dallo sviluppo di questi mezzi e del loro conseguente impiego in tutte le guerre del Regno d’Italia e del regime fascista, a partire dall’ Abissinia fino alla caduta della RSI, con una trattazione anche del limitato impiego post bellico da parte dell’Esercito Italiano delle tankette superstiti.
Molto dettagliato è anche il capitolo dedicato all’impiego dell’ L3 presso altri eserciti con informazioni inedite anche su paesi decisamente esotici che si dotarono del piccolo carro Ansaldo. Di particolare interesse per i modellisti gli accurati disegni tecnici delle principali versioni del mezzo, qui presentato con dovizia di varianti.
Gli schemi di mimetizzazione ed i contrassegni che i carri veloci sfoggiarono nel corso della loro non breve vita operativa sono descritti in modo autorevole e informativo, ma manca la profondità con la quale i medesimi autori li trattarono in un articolo del ‘’Notiziario GMT’’ dedicato a questo mezzo.
L’opera è poi completata da uno studio sui carri veloci sopravvissuti in Italia e all’estero, inclusi alcuni esemplari recentemente ritrovati in Irak e Afghanistan a seguito delle recenti operazioni militari in quei paesi, un’ ulteriore dimostrazione del grande successo di questo piccolo mezzo.
Se si può fare un appunto all’opera, ma è un parere assolutamente interessato, è nella limitatezza della parte modellistica ridotta ad una pagina ed alla mancanza di profili di qualche esemplare con relativi schemi mimetici corretti.
Tale carenza è sentita soprattutto per la non grande mole di informazioni attendibili e univoche sull’argomento.
In definitiva, senza nulla togliere alla recente opera di Pignato sul medesimo argomento, che mi pare in ogni caso affronti la storia del mezzo da una angolazione diversa, e che mi riprometto di leggere e recensire a breve, mi sento di consigliare senza riserva alcuna questo riuscitissimo lavoro del G.M.T. a cui non dovrebbe mancare il successo che merita per la sua indispensabilità per gli appassionati di mezzi corazzati italiani.


RECENSIONE SU “MEZZI CORAZZATI”

La nota rivista “MEZZI CORAZZATI”, nel suo numero 38 del dicembre 2004 ha pubblicato la seguente, favorevole recensione del volume “CARRO L3 – Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati”, recentemente pubblicato dal nostro Gruppo.

“CARRO L3 – Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati” di Andrea e Antonio Talillo, Daniele Guglielmi. Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica, Via Brennero, 52 – 38100 Trento – tel./fax 0461/826758. Prezzo di copertina Euro 30,00

Il GMT pubblica con regolarità il Notiziario Modellistico, un prodotto di alta qualità.
Inoltre ogni anno presenta almeno un libro di storia e tecnica, scritto dai propri soci.
E’ appena uscita una monografia del carro armato italiano L3, opera dedicata alla scomparsa di Bruno Benvenuti, illustre storico e saggista che in passato ha realizzato importanti studi sui Carri Veloci, che si occupa anche delle varianti e dei derivati di questo celebre mezzo italiano.




I tre autori hanno suddiviso l’opera in più parti, prima affrontando la storia delle tankette nel mondo, poi la descrizione tecnica dei carri L3, infine la storia dei reparti che impiegarono il corazzato dalla metà degli anni Trenta sino ai primi anni Cinquanta.
Le fotografie sono quasi 150, in parte inedite e reperite presso veterani, collezionisti ed archivi, che si aggiungono ad una trentina di documenti, tabelle e organigrammi. I profili in scala sono stati appositamente realizzati da Rodolfo Ciuffoletti.
Le pagine sono 136, in carta patinata formato A4.
Giudizio MC: Ottimo.


RECENSIONE SU “MILITARY MODELCRAFT INTERNATIONAL


La nota rivista “ MILITARY MODELCRAFT INTERNATIONAL”, nel suo numero di ottobre 2005 ha pubblicato la seguente, ottima recensione del volume “CARRO L3 – Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati”, recentemente edito dal nostro Gruppo.

Title: CARRO L3: Carri Veloce, Carri Leggeri, derivati (Fast Tanks, light tanks and derivatives).

Author: Andrea Talillo, Antonio Talillo e Daniele Guglielmi.
Published by: GMT (Gruppo Modellistico Trentino di studio e ricerca storica) Campaign Series No. 96, ISBN: None, Price: 30,00 €,
Numerically this was the most important Italian AFV of WWII, being employed wherever the Italian Army fought, from East Africa to the Eastern Front. Quite early on in the war the deficiencies of these “tanks” were realised – the armour was inadequate as was the hitting power, but these tanks and their crews continued to fight on until the end of hostilities.
This is the latest title in a quite excellent series of books from this publisher and it covers the Italian tankette series as used from Spanish Civil War through WW2 and to post war employment. The book begins with the development of tankettes in Europe between the wars and how the Carden Lloyd became the basis of Italian designs which culminated in the CV33 and 38 series.
There are a number of scale plans (1/35 and 1/20) covering the standard gun tanks through to the 20mm Soluthurn, Flame thrower and Bridge layer variants. Subsequent chapters cover the wars in the 30’s with some photos of interesting modifications, to Italian use pre and during the war and then use by other nations.
The final chapter deals with uniforms, camouflage, markings, preserved examples around the world and finally models available of the different variants.
I have never seen the majority of the photos in this book before and they are all of good quality and comprehensively cove this subject – even the tank transporters trailers are covered. The one drawback of the book is that the body of text is in Italian, but all of the photos are captioned in Italian and English.
This is the best reference source available for the CV33 family and should give all the information one would need to make a fantastic model. Quite a timely release as a certain far eastern model company will be producing plastic kits of these in the 1/35 and 1/16 scale very soon……
Highly recommended and I wish to extend my thanks to Lorenzo Tonioli for sending me this book.
Dus Adele


RECENSIONE SU “PANORAMA DIFESA”


La nota rivista “PANORAMA DIFESA”, nel suo numero 1/2005 ha pubblicato la seguente, favorevole recensione del volume “CARRO L3 – Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati”, recentemente pubblicato dal nostro Gruppo.

“CARRO L3 – Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati” di Andrea Talillo – Antonio Talillo – Daniele Guglielmi. Gruppo Modellistico Trentino (Trento, 2004). Pag. 136, Euro 30,00

Dalla competenza e dal paziente lavoro di tre studiosi legati al Gruppo Modellistico Trentino nasce questo pregevole lavoro dedicato al carro L3, per molti anni l’unico mezzo corazzato del Regio Esercito Italiano, nonché simbolo di un’epoca.
Molto si è già scritto sull’argomento, spesso sottolineando gli indubbi limiti di un carro che, in termini strettamente militari, non ha lasciato di sé un ricordo esaltante, anzi, essendo stato indicato spesso come uno degli esempi più tipici dell’inadeguatezza tecnica che afflisse le truppe italiane nell’ultima guerra.
Tuttavia non si può negare l’importanza storica delle “tankette” e bene fanno gli autori a rilanciarne lo studio con questo volume, che ha davvero molti pregi. Il primo è la completezza, trattando l’intero arco della vita operativa del carro L3, in tutte le sue versioni e derivati, e sotto tutti i profili: meccanico, bellico-militare, industriale e storico.
Supportano questa impostazione più di 140 fotografie in parte inedite e documenti, tabelle comparative, schede e disegni tecnici, oltre a testi molto curati e densi di informazioni.
Per questi motivi l’opera è in grado di soddisfare in pieno sia il cultore maniacale della storia dei mezzi militari, sia il lettore non specializzato. L’opera è divisa in otto capitoli: I progenitori del Carro Veloce, La nascita e l’evoluzione (CV 29, 33, 35, 38), Il CV nelle guerre degli anni Trenta, I reparti in Italia tra il 1934 e il 1939, La seconda guerra mondiale, il dopoguerra e i carri conservati, Sotto altra bandiera, Mimetiche distintivi contrassegni e uniformi. Seguono quattro appendici (di cui una dedicata ai modelli in scala) e la bibliografia.
In definitiva un lavoro eccellente, di indubbio spessore storiografico insieme di piacevole lettura, che vale per intero il prezzo di copertina.
Il libro è reperibile presso l’editore.




RECENSIONE SU “STEEL MASTERS”


La nota rivista francese “STEEL MASTERS”, nel suo numero 67 di febbraio-marzo 2005 ha pubblicato la seguente, favorevole recensione del volume “CARRO L3 – Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati”, recentemente pubblicato dal nostro Gruppo.

CARRO L3. Par Andrea et Antonio Talillo et Daniele Guglielmi. Ed. GMT, 138 pages, 145 photos en noir et blanc et 16 schémas et plans. Texte en italien et legends en anglais.

Blindé emblématique de l’arme italienne, le char léger L3 (connu égalemént sous le nom de carro veloce) fut l’engin blindé le plus construit lors de l’entrée en guerre de l’Italie au detriment de chars plus lourds et, de ce fait, partecipa à toutes les campagnes de Mussolini.
Les premiers succes du L3 en Ethiopie en 1935, face un ennemi mal équipé, trompèrent l’état-major italien sur les lacunes de la tankette: un blindage et un armament insuffisants. Faisant fi de ces defaults, il fut decide de doter les divisions blindées de L3 en grande quantité.
Dès la Guerre d’Espagne et suriout durant la campagne d’Afrique du Nord en 1940-1941, les L3 se révélèrent incapables du lutter contre les blindés adverses (les T-26 pour la première, et les Matilda pour la seconde) ou de faire face aux difficultés géographiques.
Néanmois, les L3 connurent un succés honorable à l’exportation, ceux ci furent vendus à de nombreux pays tels que la Hongrie, l’Autriche, l’Irak et à quelques pays d’Amérique du Sud. Pour la première fois, un livre est entièement consacré à çette tankette.
Très complet, il décit dans un premier temps l’èvolution et les différentes versions du carro veloce (CV 29, 33, 35 et 38), puis la carrière opérationelle (et les déboires) du blindè. On découvre ainsi aux còtés de versions plus du moins connuès (les CV 33 lance flames, CV 33 amès d’un canon de 20 mm Solothum ou de mitralleuses Breda), des mòdèles rarement vus, comme la version lance flame aero transportable (le reservoir auparavant remorqué se retrouve au-dessus de la plage moteur) ou encore la version hongroise équipée d’un tourelleau.
Un des points forts de l’ouvrage est l’intérét des photos qui sont pour la plupart inédites, à çeta s’ajoutent des pals au 1/35 et quelques dessins techniques très utiles. Les maquettistes apprécieront la double page consacré aux marques tactiques ou d’unités. S’il falait regretter una seule chose, c’est bien l’absence de profiles en couleurs car les camouflages.


RECENSIONE SU “STORIA MILITARE”

La prestigiosa rivista “STORIA MILITARE” ha pubblicato la seguente, lusinghiera recensione del volume “CARRO L3 – Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati”, recentemente pubblicato dal nostro Gruppo.

Andrea Talillo – Antonio Talillo – Daniele Guglielmi. CARRO L3 – Carri Veloci, Carri Leggeri, derivati. Gruppo Modellistico Trentino, Trento, 2004. Pag. 136, cm. 21 x 29,7 – oltre 140 foto e disegni, brossura. Euro 30,00 (in vendita c/o TUTTOSTORIA)

Dedicato all’amico e collaboratore Bruno Benvenuti, da poco scomparso, questo nuovo volume sul piccolo, noto carro italiano degli anni Trenta completa egregiamente la conoscenza di questa discussa macchina da parte degli appassionati e dei modellisti.
Il lavoro è strutturato su otto corposi capitoli che illustrano le tappe della genesi, dell’evoluzione e dell’impiego del carro veloce dell’Esercito italiano attraverso la conquista dell’Etiopia, la guerra civile spagnola, il secondo conflitto mondiale e oltre.
Le caratteristiche tecniche delle varie successive versioni del carro sono esaminate e illustrate nel dettaglio, avvalendosi anche di un importante apparato iconografico, senza tuttavia tralasciare la contemporanea organizzazione dei reparti corazzati del Regio Esercito.
Ottima, come sempre, la veste editoriale che caratterizza la produzione dell’attivo Gruppo Modelllistico Trentino in tema, soprattutto, di mezzi militari italiani, ruotati e cingolati.
L’edizione, molto curata, presenta un buon numero di ottimi disegni tecnici, dovuti all’abile mano di Rodolfo Ciuffoletti, e una importante raccolta di immagini d’epoca scelte con cura. Non sono molte le foto inedite ma quasi tutte sono di ottima qualità e molto ben riprodotte. Una scelta che mi sento di condividere pienamente: la ricerca dell’inedito a tutti i costi, a meno di colpi di fortuna che non si verificano tutti i giorni, spesso porta a scegliere immagini anche tecnicamente non perfette, con la conseguenza di un inevitabile decadimento della qualità generale che non è assolutamente “pagante”…..
Inoltre, non va dimenticato, che non sono pochi i giovani che si accostano per la prima volta alle diverse realtà tecnico-storiche e quindi una bella immagine anche se già nota a qualcuno dei “veci”, è senz’altro sempre da preferire in opere di questo tipo.


Syndicate   Stampa   
 NEWS GMT Riduci

Syndicate   Stampa   
 NOTIZIE G.M.T. Riduci

I LIBRI
DEL G.M.T.

In libreria o in vendita su questo sito web, i libri dati alle stampe dal G.M.T.


Le copertine dei libri ancora disponibili.


Cliccando nei link sottostanti puoi vedere come ordinare i libri al nostro Gruppo nonché le schede dei volumi ancora disponibili.

COME ORDINARE
I LIBRI DEL G.M.T.

PROMOZIONE LIBRI
SCONTO DEL 30%

LE RECENSIONI
DELLA STAMPA

LIBRI DI
AERONAUTICA

I COLORI DEGLI AEREI
ITALIANI DELLA
GRANDE GUERRA
Ipotesi e certezze

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA
Volume secondo

ELICOTTERI E COLORI

THUNDER TRICOLORI
REPUBLIC F-84F E RF-84-F

ARALDICA DELLA REGIA AERONAUTICA

I CACCIA ITALIANI DELLA SERIE 80

ITALIAN SPECIAL COLOURS

LIBRI DI NAVI

VENEZIA ‘800: BUFERA IN ARSENALE
La Marina veneziana
nel ventennio napoleonico (1796-1815

DURI I BANCHI!
Le navi della Serenissima – 421/1797

I BUCINTORO DELLA SERENISSIMA
The ceremonial state barges
of the Venetian Republic

VASCELLI E FREGATE DELLA SERENISSIMA
Navi di linea della marina veneziana 1652 - 1797

GALEAZZE – Un sogno veneziano

LIBRI DI
MEZZI MILITARI

M-113 In Italia
Veicolo Trasporto Truppe e derivati

LE TRATTRICI ITALIANE
DELLA GRANDE GUERRA
Il traino meccanico delle artiglierie
dalle origini al 1918

LINCE - Light Multirole Vehicle

CARRO M – VOLUME 2°

IL CARRO L 6

IL CARRO L 3

LE FORZE ARMATE DELLA R S I 1943-45

LE MONOGRAFIE
DEL G.M.T.

1 - UNA NAVE ETRUSCA

2 - GLI HARRIER DELLA MARINA ITALIANA

3 - LE CANNONIERE DEL GARDA
La vera storia delle “scialuppe cannoniere” (1859-1881)
e il ritrovamento del relitto della “Sesia”

4 - UNA NAVE PUNICA

5 – LE CAMIONETTE
DEL REGIO ESERCITO



AGGIORNATO IL 10.06.2017

Syndicate   Stampa   
 Copyright (c) 2007 Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy